20 Maggio 2016
14:24

Fabrizio Corona: “Ho sempre sognato un figlio con Belén, sarà una grande madre”

Ospite di Silvia Toffanin a “Verissimo”, Fabrizio Corona confessa che avrebbe sempre voluto avere un figlio da Belén Rodriguez, sua ex compagna: “Sarà una grande madre”. L’ex re dei paparazzi rivela inoltre di non aver mai tentato il suicidio in carcere e parla della ex Nina Moric: “Non ci parliamo. Non provo più nulla per lei”.
A cura di Stefania Rocco

Dopo aver partecipato al “Maurizio Costanzo Show”, Fabrizio Corona torna in tv per un’altra intervista. A porgli le domande alle quali per più di 3 anni non ha potuto dare risposta è stata Silvia Toffanin nel corso dell’ultima registrazione di “Verissimo”, nella puntata in onda sabato 21 maggio.

Corona ha dichiarato di non fare più uso di droghe e di non aver mai tentato il suicidio, ma anche di non essere una persona diversa da quella che era prima. Silvia gli ha inoltre chiesto come fosse la sua vita fuori dal carcere e lui, quasi nostalgico nei confronti del suo lungo periodo di detenzione, ha spiegato:

I miei primi giorni sono stati folli, la mia follia mi ha sempre fatto pensare che non fossi in galera. Mi sentivo onnipotente, credevo fosse un'avventura e sognavo di cambiare il sistema carcerario. Cosa che ho fatto, perché nei primi mesi ho creato un portale e un giornale con i detenuti. Poi, da un giorno all'altro, mi hanno trasferito a Opera senza motivo.

"Sono bipolare, ero depresso. Ma non ho mai tentato il suicidio"

La Toffanin ha chiesto a Corona se abbia subito violenze in carcere.

La violenza è all'ordine del giorno. Quello che è successo lì me lo porterò dentro tutta la vita, per ora non ho raccontato niente a nessuno, nemmeno alla mia famiglia. Non ho mai pianto, ma perché non avevo le lacrime. Avevo solo rabbia dentro di me. Non ho mai tentato il suicidio, ho denunciato contro il giornale che l'ha scritto e per la prima volta in vita mia ho vinto una causa. Se ho avuto crisi? Io sono una persona bipolare, soffrivo di depressione e in carcere mi sono curato: prendevo pochi psicofarmaci, ma avevo incontri con psicologi, assistenti sociali, criminologi. Con gli altri detenuti parlavo poco, pensavo soprattutto a lavorare. Sembra assurdo dirlo ma la galera è uno dei ricordi più belli di tutta quanta la mia vita, perché ho vissuto e ho provato delle emozioni che non avrei mai provato, ma l’emozione che ho provato nel momento in cui sono uscito dal carcere non si può spiegare. Quando la guardia, mi ha detto "Corona, prepara la roba", ho cominciato a picchiarlo, sfogando tre anni di tensione. Ho dato botte anche al mio avvocato!

Quando gli si chiede se è cambiato, invece, Fabrizio aggiunge:

Le persone non cambiano, possono migliorare. Oggi sono una persona diversa nel modo di pormi, con la società e nei modi di rispettare la legge. Non l'ho mai fatto: ho sempre odiato tutto quello che era istituzionale. Ho sempre guidato senza casco, non facevo una fila. Oggi in questo sono perfetto: se tre anni fa mi avessi detto una brutta parola, ti avrei picchiato.

Su Nina Moric: "Non ci parliamo, non provo più nulla"

La Toffanin rievoca poi il turbolento matrimonio con Nina Moric,  da cui ha avuto il figlio Carlos:

Se avesse trovato un uomo migliore di me non sarebbe così ora. Sono la persona più sbagliata che potesse trovare. Non ho mai conosciuto una donna così bella al mondo. Nina ha scelto me, quando non ero famoso. È quando è rimasta incinta di due gemelli, che poi ha perso, che è scattato in me il senso di responsabilità, che mi ha spinto a creare la mia agenzia fotografica. Le storie finiscono, ma se c'è un bambino di mezzo non puoi continuare a farti le guerre. Oggi non ci parliamo. Per me lei non c'è, è come parlare con una persona vuota, non provo nessun sentimento per lei. Io ho tutte le colpe del mondo nei suoi confronti, ma lei non si fa aiutare e non si può aiutare.

Su Belen: "Se la rivolessi, andrei a riprendermela"

La discussione scivola quindi sui rimpianti dell’ex re dei paparazzi, uno su tutti il fatto di non avere avuto un figlio da Belén Rodriguez, sua compagna storica:

 La mia Belen, con un carattere incredibile, una persona unica, forse non la meritavo. Se io la rivolessi ancora, sarei andato a casa a riprendermela. Io l’avrei sempre sognato un figlio con Belén, lei sarà una grande madre. Anche con Carlos era incredibile. Quando lei rimase incinta era più convinta di me. Dio l'ha salvata, perché essere madre di mio figlio con me in carcere sarebbe stato devastante. Io e lei abbiamo contribuito a dare spettacolo, raccontavamo all'Italia la nostra storia. Lei è diventata quello che è oggi anche grazie a me. Non credo che lei e Stefano si siano lasciati, è solo una crisi.

Belén rimase incinta di Corona, poi perse il bambino

Fabrizio e Belén sono stati insieme per 4 anni e sono arrivati a un passo dall’avere un figlio. La showgirl argentina rimase incinta del suo compagno dell’epoca. Era il novembre del 2011 ma, meno di un mese dopo la scoperta della gravidanza, la showgirl perse il bambino. La storia con Corona terminò nell’arco di sei mesi quando, guest star di “Amici di Maria de Filippi”, incontrò Stefano De Martino, l’uomo che sarebbe diventato suo marito e padre del suo unico figlio, Santiago.

Sul figlio Carlos: "Per lui sono sono un eroe"

Infine, sul figlio quattordicenne Carlos:

Lui non vive il padre che è stato in galera. Per lui sono un eroe, mi chiama "figo". Non vede i miei errori, mi crede un supereroe. Ci vediamo ma non tantissimo, anche se viene in ufficio con me. Non abbiamo ancora la possibilità di viverci la quotidianità come padre e figlio.

Silvia Provvedi: "Ho lasciato Fabrizio Corona, Belén non c'entra"
Silvia Provvedi: "Ho lasciato Fabrizio Corona, Belén non c'entra"
Fabrizio Corona riabbraccia uno dei Rodriguez: è Jeremias, il fratello di Belén
Fabrizio Corona riabbraccia uno dei Rodriguez: è Jeremias, il fratello di Belén
Fabrizio Corona: "Carcere atroce, mi ha salvato mio figlio. Belén mi è indifferente"
Fabrizio Corona: "Carcere atroce, mi ha salvato mio figlio. Belén mi è indifferente"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni