3 Ottobre 2017
17:26

Fabio Fazio indigna i vegani per l’acquario di Che tempo che fa: “Diseducativo e incivile”

L’Associazione Vegani Italiani indirizza una lettera al conduttore contestando l’acquario presente sotto la scrivania di Che Tempo che fa: “È diseducativo ed incivile presentare una situazione di prigionia e sofferenza di animali innocenti ai telespettatori della Rai”.
A cura di Andrea Parrella

Non c'è pace per Fabio Fazio e Che Tempo che Fa. Dopo le polemiche estive, succedute al rinnovo di contratto del conduttore Rai e del passaggio della trasmissione su Rai1, sembravano essere sulla via di essere sedate tutte le contestazioni nei confronti dell'ex conduttore di Sanremo. Ma a soffiare su un fuoco ancora acceso si sono aggiunti i gruppi animalisti, che hanno contestato alla trasmissione l'esposizione in bella mostra di un acquario, quello che di fatto sorregge la scrivania dalla quale Fazio conduce Che Tempo Che fa.

L'Associazione Vegani contro l'acquario di Che Tempo che Fa

A lanciare l'accusa è Asso-Vegan – Associazione Vegani Italiani, con un messaggio riportato oggi su La Stampa, indirizzato proprio alla produzione: "Mostrare pesci prigionieri a tutta l’Italia è una cosa senza alcun senso e anche obsoleta. La nostra realtà è indignata. Lavoriamo costantemente per divulgare il rispetto della vita in tutte le sue forme e siamo rimasti molto delusi che una trasmissione come questa, molto seguita, proponga animali in cattività a soli fini estetici". La lettera aperta indirizzata a Fazio ha come mittente la presidente dell'acssociazione Renata Balducci alla quale ha dato manforte Pier Paolo Cirillo, coordinatore dell'associazione, che si domanda se il conduttore creda davvero di

creare un’atmosfera familiare e serena … con una gabbia acquatica con dentro dei poveri pesciolini pescati in acque esotiche per far bella mostra davanti a chi non avverte più l’empatia e la sensibilità di considerarli degli esseri viventi, ma solo soprammobili? È diseducativo ed incivile presentare una situazione di prigionia e sofferenza di animali innocenti ai telespettatori della Rai come un arredo qualunque, e valutando anche un’implicita pubblicità occulta gratuita ai costruttori e venditori di acquari!

Il precedente del 2013 contro la Littizzetto

Non è la prima volta che la trasmissione di Fazio si trova a fronteggiare una contestazione di provenienza animalista. Anni fa, era il 2013, le polemiche arrivavano dopo l'ingresso in studio di Luciana Littizzetto accompagnata da un porcellino. Le parole rivolte alla comica furono altrettanto decise: "Luciana Littizzetto è comparsa in studio accompagnata da un maialino nero sistemato su un carrello rosa. La bestiola avrebbe dovuto rappresentare l’attuale legge elettorale, il cosiddetto ‘porcellum’, argomento clou dell’intervento di ‘Lucianina’. Ma, effettivamente, le immagini del povero porcellino terrorizzato stridevano in maniera imbarazzante con le battute della comica e le risate in sottofondo. La povera bestia respirava affannosamente, strabuzzava gli occhi per il terrore, immobile, letteralmente pietrificato dalla paura".

Gli ascolti risollevano Fazio

La stagione di Fabio Fazio, con il suo approdo alla prima rete dopo tanti anni su Rai3, era iniziata in salita, accompagnata appunto da una ventata di polemiche relative al suo compenso quadriennale, che il conduttore ha poi spiegato fosse anche inferiore a quello precedente. Per fortuna sono arrivati gli ascolti a dar manforte e sostegno morale al conduttore, visto che le prime puntate di Che Tempo Che Fa su Rai1 sono state un cristallino successo di pubblico (punte da 5 milioni di telespettatori), che ha fatto tornare il sorriso a Fabio Fazio e tutta la sua squadra.

Che tempo che fa, Fabio Fazio replica ai vegani:
Che tempo che fa, Fabio Fazio replica ai vegani: "Tranquilli, i pesci nell'acquario stanno benissimo"
'Che tempo che fa' riparte da Rai1, Fazio:
'Che tempo che fa' riparte da Rai1, Fazio: "Mi hanno dato la colpa per qualsiasi cosa"
Fabio Fazio e la bugia del flop d'ascolti
Fabio Fazio e la bugia del flop d'ascolti
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni