"Name That Tune – Indovina la Canzone", il nuovo programma di Enrico Papi in onda a partire da martedì 15 settembre 2020, per cinque serate su Tv8, alle ore 21.30. Il conduttore storico di Sarabanda ripropone il format della NBC, creato nel 1952 da Harry Salter, sul quale proprio lo storico quiz di Italia1 si basava. In questo format, però, Enrico Papi condurrà un gioco a squadre, composte da quattro personaggi famosi che si sfideranno per indovinare le canzoni più amate in Italia come all'estero. In una conferenza stampa virtuale, alla quale anche Fanpage.it ha partecipato, Enrico Papi ha presentato oggi, lunedì 14 settembre 2020, il suo game show musicale: "Di Sarabanda mantiene due giochi, il 7×30 e l'asta musicale, ma di Furore non ha nulla. Non è un gioco fine a se stesso, è una gara vera".

Le parole di Enrico Papi

Enrico Papi entra in studio introducendosi al piano da solo: "Ricordo programmi in cui c'erano sigle televisive che diventavano grandi successi, penso a Mike Bongiorno che aveva sempre le sue sigle. Così abbiamo scritto una sigla e l'abbiamo fatto interpretare ai protagonisti, puntata dopo puntata. Ogni puntata ha una sigla diversa con i protagonisti che interagiscono". È stata quindi presentata in anteprima la sigla della canzone che aprirà la prima puntata di Name That Tune ed è effettivamente travolgente nel ritmo e anche nei quadri e nelle sequenze che lo accompagnano: c'è Cristiano Malgioglio che spalleggia con Enrico Papi, c'è Elettra Lamborghini che nel video fa tanto hit estiva.

Come funziona Name That Tune

Name That Tune si compone di due squadre di vip, ognuno ha un capitano e saranno tutti legati dalla passione per la musica. Gli ultimi due giochi, l'asta musicale e il 7×30 sono i due giochi portati da Sarabanda. Enrico Papi spiega la grande novità del 7×30:

La differenza è che il 7×30 dispone di jolly conquistati nelle prove precedenti. Più jolly si conquistano, più si dispone di aiuti. Si può quindi riascoltare la canzone per dieci secondi e provare a indovinare la canzone. Sono tutti giochi che da casa permettono al telespettatore di giocare. Non è un game, non è solo un game, ma è un vero e proprio show. Un grande varietà molto largo. Faremo esibire i componenti dei due team e diventa qualcosa di geniale. Abbiamo avuto la reunion tra Sabrina Salerno e Jo Squillo, abbiamo fatto cantare l'Ave Maria a Suor Cristina e Morgan. Elettra Lamborghini e Suor Cristina saranno le prime a sfidarsi al 7×30.

Elettra Lamborghini e Lino Banfi sono i due capitani delle due squadre delle prima puntata, in collegamento da casa hanno raccontato le loro impressioni: "È stata una full immersion musicale, mi ha entusiasmato tutto. Sapete cosa vuol dire stare vicino a Elettra? La ragazza si sta pure per sposare. Dato questo nome che hai, elettrico, ti auguro di dare alla luce tanti bambini". Elettra: "Io mi sono divertita da matti a giocare".

Enrico Papi prende le distanze da Furore

Ma quanto è simile a Sarabanda e quanto è vicino a Furore? In conferenza stampa, Enrico Papi mette i puntini sulle "i":

Di Sarabanda mantiene solo l'asta musicale e il 7×30. È completamente l'opposto di Furore. È uno show musicale dove i vip per partecipare devono dare prova di essere competitivi e mettersi in gioco. Non è un simpatico programma fine a stesso, ma si gioca sul serio. Sono tutte puntate a eliminazione diretta, la squadra che vince torna nella puntata successiva con un'altra squadra.

I concorrenti di Name That Tune

Tra gli ospiti e concorrenti annunciati: Fabio Caressa, Elettra Lamborghini, Lino Banfi, Platinette, Francesco Monte, Orietta Berti, Andrea Damante, Arisa, Morgan Francesco Pannofino, Paola Barale, Aurora Ramazzotti, Sabrina Salerno, Jo Squillo, Cristiano Malgioglio.

Le parole dei dirigenti

Uno show voluto fortemente dal direttore di Tv8, Remo Tebaldi che presenta così il progetto: "Il programma fa parte di una precisa volontà del nostro gruppo, quello di lavorare costantemente con Enrico che ormai è con noi da tre anni. Presente tutte le settimane, per diversi mesi, all'interno del nostro access time con Guess my age. A questo progetto avevamo pensato da tempo e si unisce al prime time di intrattenimento di Tv8 che entrerà nel vivo adesso". Fabrizio Ievolella: "Name That Tune è stato il primo game show musicale, nato negli anni '50. Lo portiamo oggi in Italia perché ha grande capacità di adattamento al presente della nostra tv, anche legandoci alle condizioni con cui oggi bisogna produrre uno show televisivo".