Dagospia lancia la bomba: mercoledì, nel corso della prossima puntata di Live – Non è la D’Urso, Eliana Michelazzo ammetterà che Mark Caltagirone non esiste. Si tratta del presunto futuro marito di Pamela Prati, il sedicente imprenditore la cui storia personale è stata smontata pezzo dopo pezzo. Secondo il sito diretto da Roberto D’Agostino, si sarebbe pensato a un finale clamoroso per questa assurda storia di gossip:

Mercoledì a "Live – Non è la D'Urso" Eliana Michelazzo, una delle agenti di Pamela Prati, rivelerà che Mark Caltagirone non esiste, e anche il suo marito Simone Coppi è un personaggio di fantasia. Lei sarebbe da 10 anni prigioniera dell'incantesimo di Pamela Perricciolo, e a quel punto la D’Urso le proporrà due strade. O espatriare, o entrare nella casa del "Grande Fratello"! Un finale diabolico per la grande truffa del gossip.

Lo scenario che vede la Perricciolo unica colpevole

All’interno di questo scenario, Pamela Perricciolo ne esce come unica colpevole. Se quanto scritto da Dagospia dovesse compiersi, alla socia di Eliana Michelazzo andrebbero tutte le responsabilità di questa vicenda. Sarebbe stata lei a inventare sia Mark Caltagirone, sia Simone Coppi. Eppure, c’è qualcosa che non quadra: Eliana, anche in privato di fronte alle amiche, ha sempre difeso strenuamente la sua relazione con l’inesistente Coppi. Possibile portare avanti con tanta convinzione un matrimonio mai celebrato solo sulla base di presunte pressioni da parte della Perricciolo? O forse questo è l'unico epilogo possibile che permetterebbe all'agenzia di continuare a esistere?

La reazione di Pamela Prati

Resta da capire quale sarà la reazione di Pamela Prati qualora quanto annunciato da Dagospia si compia realmente. L’ex showgirl del Bagaglino ha difeso la figura di Mark Caltagirone, il loro matrimonio e i figli presumibilmente presi in affido. L’intero castello di carte è crollato e l’unica a uscirne bene potrebbe essere proprio la Michelazzo. Come reagirà la Prati di fronte a questo non inaspettato epilogo?