Dopo il servizio de ‘Le Iene’ che ha avuto per protagonista Eleonora Brigliadori, la showgirl replica sui social network. Eleonora è una seguace del metodo Hamer e da anni, e non solo in tv, consiglia agli ammalati di tumore di non sottoporsi alle cure standard quali radio e chemioterapia. Sostiene che siano proprio queste cure a provocare la morte di chi si ammala e che, al contrario, per guarire basterebbe semplicemente riappacificarsi con il proprio organismo sotto il profilo spirituale.

Dopo aver sostenuto anche in tv che di tumore non si muore, soprattutto di quello al seno, Eleonora è stata protagonista di un servizio organizzato da Nadia Toffa per ‘Le Iene”. Scoperto l’imbroglio, la soubrette ha aggredito l’inviata e la donna che aveva raccolto informazioni su di lei sotto mentite spoglie. In seguito alle contestazioni ricevute sui social, la Brigliadori si è scagliata contro la trasmissione di Italia 1 augurandosi che possa chiudere al più presto i battenti:

[…] Ho deciso di lasciare tutte le immondizie che la televisione,in modo particolare un programma pieno di cadaveri è capace di produrre, perché faccia da specchio a questa società sull'orlo del tracollo. Dedico questo bellissimo dipinto a tutte queste anime perse che vogliono augurare la morte agli altri esseri, che usano turpiloquio che mistificano la verità con l'arte del montaggio e con i doppiaggi, trasformando degli atti di generosità e di altruismo in qualcosa di assolutamente deformato.

La Brigliadori continua:

Mi auguro che chiuda presto questo programma immondo, perché quello che ha generato è visibile in questo momento sulla mia pagina che fino a pochi giorni fa era un luogo di incontro di condivisione e di informazione sana. […] Vi perdono anzitempo per la vostra incapacità di vedere oltre il vostro naso. Fatevi una domanda: come mai avete tutta questa rabbia in corpo? Forse perché avete paura di morire o perché con i loro veleni i medici vi hanno avvelenato anche lo spirito? E in che modo le mie parole potrebbero causare la vostra morte se siete così convinti che la chemioterapia sia una via sana?

Brigliadori: “Vogliono minare la mia integrità”

In un altro post pubblicato poche ore prima, Eleonora si scaglia anche contro la finta ammalata che ha fatto da gancio a ‘Le Iene’ affinché realizzassero il servizio:

Io ho pubblicato il video dove la prendo per la coda per fotografarle la faccia perché si è fatta avanti con dei numeri privati, con dei profili falsi, con dei pianti al telefono mistificati e ciò nonostante io le ho dedicato due ore della mia vita. Poi a un certo punto mi sono fermata e ho detto: “Tu stai mentendo tu non hai il cancro”, e infatti era proprio come Giuda. Una persona che davvero è senza Dio e si dovrebbe vergognare per come cerca di guadagnarsi il pane. Le andrà tutto per traverso e forse un giorno il male che ha compiuto le tornerà indietro.

La Brigliadori sostiene quindi che il servizio sia stato montato ad arte per farla apparire sotto una cattiva luce:

È facile far credere quello che si vuole quando si ha il coltello dalla parte del manico. Si registra e si monta quello che fa comodo per cercare di distruggere una persona nella sua integrità.