Il mondo dello spettacolo piange la scomparsa di Tinin Mantegazza. Lo scenografo, illustratore e burattinaio è morto a Cesenatico all'età di 89 anni. Tra le sue creazioni più note c'è sicuramente Dodò, il pupazzo protagonista della storica trasmissione per bambini "L'Albero Azzurro", da trent'anni in onda sulle reti Rai. Tinin Mantegazza era di origini milanesi ma dagli anni '90 abitava nella cittadina della costa romagnola in una casa-studio con vista sul porto. Pochi giorni fa era stato ricoverato per un malore presso l'ospedale Bufalini di Cesena.

La storica carriera di Tinin Mantegazza

Tinin Mantegazza è stato uno degli artigiani dello spettacolo più seguiti e illuminati d'Italia. Con la sua carriera e la sua genialità ha lasciato un segno nella cultura italiana dal dopoguerra a oggi. Ha saputo spaziare dal giornalismo alla regia, dalla televisione all'animazione culturale fino al teatro. Fu sempre lui a realizzare il celebre "signor Totò" delle schede di approfondimento di Enzo Biagi. Un anno fa il Comune di Bagnacavallo, in provincia di Ravenna, gli aveva dedicato una mostra: "Le sette vite di un creativo irriverente" in collaborazione con la Fondazione Tito Balestra Onlus e con l'Accademia Perduta/Romagna Teatri. Il commento del sindaco Matteo Gozzoli: "Perdiamo un artista unico e in grado di trasmettere tanto anche in valori. Tuttavia voglio ricordare Tinin con un sorriso e il ricordo della sua ‘vela di luce' che siamo riusciti a riaccendere e si illuminerà sul porto di Cesenatico ad ogni calar del sole".

I funerali di Tinin Mantegazza a Cesenatico

I funerali di Tinin Mantegazza si terranno mercoledì alle 16, con rito civile sul porto canale di Cesenatico nell'area del mercato ittico. In presenza di familiari e amici più stretti sarà celebrata la cerimonia proprio dove è collocata la ‘Vela di Luce' che lo stesso creatore del pupazzo Dodò della trasmissione televisiva L'Albero Azzurro e del presepe galleggiante sulle barche storiche nel porto canale ha disegnato e che è stata inaugurata nell'autunno scorso.

I 30 anni dell'Albero Azzurro

Proprio quest'anno, lo storico format per bambini ha compiuto 30 anni, con una nuova edizione che va in onda su Rai2 e Rai Yoyo, condotta da Laura Carusino e Andrea Beltrame. Era il 21 maggio 1994 quando “L’Albero Azzurro” andava in onda su Rai2 dalla sede Rai di Torino. Era il primo esperimento di tv in Italia pensato per un pubblico di bambini in età prescolare e tra gli autori compariva anche Bianca Pitzorno, celebre scrittrice di romanzi per ragazzi.