È morto a 49 anni il conduttore televisivo Grant Imahara, noto soprattutto per la partecipazione al programma di Discovery Channel Mythbusters. Aveva solo 49 anni. Secondo quanto riferisce Hollywood Reporter sarebbe deceduto inaspettatamente a causa di un aneurisma cerebrale. La sua scomparsa ha lasciato sgomenti i familiari e gli amici intimi. Imahara era nato a Los Angeles da una famiglia di origini giapponesi. Si era laureato in ingegneria elettronica per poi specializzarsi nella realizzazione di effetti speciali da utilizzare in ambito cinematografico. Prima di approdare in tv, aveva lavorato per diversi anni per la Lucasfilm, la società di produzione di George Lucas.

Il cordoglio di Discovery

TMZ ha raggiunto Discovery per un commento sulla morte del conduttore. “Ci si è spezzato il cuore nell’apprendere la triste notizia della morte di Grant” ha riferito un rappresentante “Era una parte importante della famiglia di Discovery e un uomo meraviglioso. I nostri pensieri e le nostre preghiere vanno alla sua famiglia”.

La collaborazione con Mythbusters

MythBusters, in onda in Italia con il titolo MythBusters- Miti da sfatare, è un programma di divulgazione scientifica trasmesso da Discovery Channel e condotto da Adam Savage e Jamie Hyneman. Grant Imahara faceva parte del cast del programma insieme a Salvatore "Tory" Belleci e Kari Byron insieme ai quali componeva il Build Team, una speciale squadra che aveva il compito di sfidare i conduttori improvvisando test pensati per sfatare vari miti. Imahara aveva fatto parte del cast del programma fino al 2014. Due anni dopo, nel 2016, con Byron e Belleci il conduttore aveva lavorato alla realizzazione della serie in 10 episodi White Rabbit Project per Netflix.  "Abbiamo vissuto così tante avventure. Mi hai insegnato tanto”, ha scritto Kari Byron. “Non ho parole. Grant era un brillante ingegnere, artista e performer” si legge in un tweet di Adam Savage “Mi mancherà il mio amico”.