Addio a Cesare Cadeo. Il celebre giornalista e conduttore televisivo, padre di tre figli, si è spento a 72 anni. Nel corso della sua lunga carriera ha lavorato con personaggi del calibro di Mike Bongiorno e Sandra Mondaini. Dopo aver condotto diversi programmi sportivi targati Mediaset, decise di dedicarsi alla politica. Alla fine degli anni '90, fu assessore allo Sport della Provincia di Milano.

La carriera televisiva

Le prime apparizioni televisive di Cesare Cadeo furono su Canale5. Erano gli anni '80 e il giornalista partecipava al programma ‘Gol'. Nel 1983, poi, condusse insieme a Sandra Mondaini la trasmissione ‘Five album'. Da lì, non si fermò più, lavorando con regolarità fino ai primi del 2000. Tra i programmi a cui ha preso parte ricordiamo ‘Record', ‘Pentatlon', ‘Superflash', ‘Incontri d'estate', ‘Cadillac', la rubrica ‘Siamo fatti così' nella trasmissione ‘Buongiorno Italia', ‘Calciomania', ‘L'Italia del Giro', ‘Mai dire gol', ‘Super Festival' e ‘La sposa perfetta'.

La storia d'amore con Lalla

Il grande amore di Cesare Cadeo è stata Lalla. La conobbe nel 1966. Sette anni più tardi gli era ormai chiaro che non avrebbe potuto fare a meno di lei. Così, l'ha sposata. Nonostante, come in ogni rapporto, non siano mancati i momenti di crisi, dal loro amore sono nati tre figli: Alessandra che oggi ha 43 anni, Filippo che ne ha 39 e Caterina che di anni ne ha 37. Di Lalla rimarcò spesso come non lo avesse privato della sua libertà, soprattutto di quella professionale:

"Mia moglie è volitiva, ma anche dolce. È grintosa e organizzativa, casa e figli li ha gestiti lei. Mia moglie, da quella donna straordinaria che è, non ha mai interferito nelle mie scelte professionali. Se le chiedo un parere me lo dà, altrimenti non si intromette. La massima libertà. Io le voglio bene proprio per questo. Anche nei momenti di crisi mi ha fatto sempre sentire un uomo libero".