video suggerito
video suggerito

“È morta la Signora in Giallo”, anche Angela Lansbury colpita dalle bufale

“Addio ad Angela Lansbury, la Signora in Giallo”. È questa la notizia che vi siete ritrovati sui social da questa mattina ma è l’ennesima bufala smentita proprio da lei: “Non ho nessuna intenzione di smetterla qui”.
A cura di G.D.
34 CONDIVISIONI
Immagine

"Addio ad Angela Lansbury, la Signora in Giallo". È questa la notizia che vi siete ritrovati sui social da questa mattina. C'era da aspettarselo, la bufala ha colpito anche Angela Lansbury, che intanto fa gli scongiuri da Toronto, in Canada, dove sta preparando un nuovo spettacolo teatrale, un classico della commedia inglese, "Blithe Spirit" di Noel Coward. Questa volta la bufala parte da lontano, direttamente dagli Stati Uniti e la portata è stata così forte che la stessa artista è stata costretta a smentire in un'intervista alla Cbc e a rilanciare: "Non ho nessuna intenzione di smettere qui", riferendosi alla vita e al teatro. Già perché, nonostante le primavere siano ormai 89, non ha nessuna intenzione di smettere di lavorare.

In carriera tanti i successi: nominata Disney Legend nel 1995 per "Pomi d'ottone e manici di scopa", film del 1971 dove ha interpretato un'apprendista strega. Ha un posto nella Screen Actors Guild, il governo britannico la insignì del titolo di Commander of the British Empire, annovera due stelle nella Walk of Fame e la regina Elisabetta II nel 2013 le ha conferito il titolo di Dama di Commenda dell'Ordine dell'Impero Britannico. Nel 2014 durante la premiazione degli Oscar ha anche ricevuto l'Honorary Award per i suoi successi in tv e al cinema in oltre 75 anni di carriera.

34 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views