Passano i secoli ma la storia di Dracula alimenta da sempre la fantasia i registi, sceneggiatori e narratori. Il romanzo epistolare scritto da Bram Stoker nel 1897, in cui i folklore diventa oggetto di racconto, è stato rivisitato in più occasioni che dessero spazio tanto all'orrore e alla paura, tanto alle genesi di un personaggio così ambiguo e misterioso. Ed ecco che, a partire dal 4 gennaio, su Netflix arriva una nuova serie televisiva che parla del vampiro più famoso della letteratura: Dracula, diretta dai creatori di Scherlock e diffusa dalla BBC One a Capodanno, mentre alla piattaforma streaming spetta, invece, la distribuzione a livello mondiale.

Di cosa parla Dracula

Da oggi, 4 gennaio 2020, è disponibile su Netflix la miniserie firmata da Mark Gatiss e Steven Moffat, coloro che hanno dato vita ad una delle serie televisive più note e amate di sempre: Scherlock con protagonista Benedict Cumberbatch. Come fatto per il geniale investigatore londinese, anche per il conte Dracula i due sceneggiatori sono passati dall'opera letteraria originale all'aggiunta di qualcosa che desse alla storia un tratto di modernità. Dracula riprende le origini del celebre Conte e del viaggio che dall’Est Europa l'ha portato in Transilvania, incentrando il racconto sulla lotta contro Van Helsing, i suoi discendenti e creando nuovi scenari.

Nella rilettura di Gatiss e Moffat, il vampiro è presentato come un eroe, non semplicemente come il mostro che siamo soliti vedere nelle trasposizioni televisive e associare al nostro immaginario. Ad interpretare il ruolo di Dracula è l'attore danese Claes Bang, scelto perché Steven Moffat voleva che il personaggio avesse determinate caratteristiche, che fosse particolarmente alto, non troppo conosciuto per qualche ruolo interpretato precedentemente e non inglese, che abbiamo visto nella serie The Square. A vedere le prime immagini che ritraggono il protagonista, il ruolo gli si addice alla perfezione.

Il cast di Dracula

Oltre Claes Bang, ecco chi sono gli altri protagonisti della serie. Dolly Wells ricopre il doppio ruolo di Sorella Agatha Van Helsing e della sua discendente, Dr. Zoe Van Helsing; John Heffernan veste i panni dello sventurato Jonathan Harker, prima vittima di Dracula; Morfydd Clark è Mina Harker, la fidanzata di Jonathan; Lujza Richter è Elena; Lydia West è un'altra vittima di Dracula, Lucy Westenra, nonché amica di Mina; Matthew Beard interepreta il dottor Jack Seward, direttore del manicomio ed ex spasimante di Lucy; Mark Gatiss è Frank Renfield, paziente di Seward, che nel romanzo si racconta sia uno zoofago; Phil Dunster è Quincey Morris, altro spasimante di Lucy.

Tra gli altri anche Joanna Scanlan nel ruolo della Madre Superiora; Jonathan Aris interpreta il Capitano Sokolov; Sacha Dhawan nelle vesti del Dr. Sharma; Nathan Stewart-Jarrett è Adisa; Catherine Schell  la Duchessa Valeria; Youssef Kerkour è Olgaren; Clive Russell è Valentin; Natasha Radski è la Madre; Lyndsey Marshal nel ruolo di Bloxham; Chanel Cresswell è Kathleen; Sarah Niles interpreta Meg.