"Posso essere piccola di statura, ma ho un grande talento". Sono queste le parole che Hannah Kritzeck usa per descriversi. Dopo la storia di Bill e Jen raccontata ne "Il nostro piccolo grande amore", Real Time torna a parlare di nanismo in un nuovo programma: My Shocking Love.

La storia di Hannah Kritzeck  – Hannah ha 19 anni ed è originaria di Hugo, nel Minnesota. È alta meno di un metro ed è affetta da nanismo primordiale, ossia una forma di nanismo che si manifesta sin dal concepimento e presenta un organismo con dimensioni inferiori rispetto alla norma.

Sul suo sito si definisce un'aspirante attrice. Ha già lavorato in diversi film e documentari. Proprio come Bill e Jen, non lascia che il nanismo diventi un ostacolo per lei. Ce la mette tutta per poter diventare un'attrice a tempo pieno. Si è diplomata nel 2014. Nonostante sia felice di aver raggiunto questo importante traguardo, le mancano molto i compagni di scuola.

È orgogliosa di essere mancina, perché le hanno assicurato che le persone che scrivono con la sinistra hanno molta più creatività. È una giovane molto impegnata. Disegna, scrive, balla l'hip hop e prende lezioni di canto. La sua attività preferita, però, resta uscire con gli amici e trascorrere del tempo con la famiglia e i suoi nipoti, con i quali spesso gioca a bowling. Inoltre, ama il formaggio, la pizza ai peperoni e il colore viola. Attualmente prende anche lezioni di cucito perché vorrebbe disegnare la propria linea di moda.

"È difficile trovare bei vestiti quando si ha la mia taglia".

Su Real Time racconterà la sua ricerca del grande amore. Il suo scopo, inoltre, è quello di far conoscere a tutti, il nanismo primordiale:

"Vorrei fermare gli stereotipi negativi e i comportamenti sbagliati che le persone hanno con chi ha il mio problema. La taglia non definisce il potenziale di una persona".