206 CONDIVISIONI
25 Maggio 2015
13:40

Diritti TV, che cosa potrà vedere un abbonato Sky e Mediaset dal prossimo anno

Tra annunci di esclusive e controlli dell’Antitrust, serve chiarezza per gli abbonati alle due pay-tv italiane più importanti: ecco cosa vedrà un abbonato Mediaset e cosa vedrà un abbonato Sky.
206 CONDIVISIONI

"La Champions League è solo su Mediaset", "L'Europa League è solo su Sky". Con tutti questi titoloni di pubblicità roboanti, l'abbonato alla fine rischia di rimanere spaesato e non capirci più niente. Se metti poi la recente visita della Guardia di Finanza nelle sedi della Lega Calcio, di Sky e Mediaset per una sospetta violazione dell'Antitrust, allora davvero si fa confusione a capire "chi trasmette cosa". Facciamo un po' di chiarezza e cerchiamo di rispondere a due domande fondamentali: "cosa guarderà un abbonato Sky dall'anno prossimo" e "cosa guarderà un abbonato Mediaset Premium dall'anno prossimo".

Il Campionato di Serie A

La Lega Calcio suddivide i diritti televisivi della Serie A in quattro pacchetti: A, B, C e D, che includono dalle partite al posizionamento di telecamere, dai diritti "accessori", come l'ingresso negli spogliatoi al numero di giornalisti bordocampisti, fino a vere e proprie postazioni vip per la conduzione a bordo campo. Ogni anno suddivide un gruppo principale di 8 squadre, scelte in base alla più recente indagine demoscopica sul bacino d'utenza delle Società Sportive che partecipano al campionato. I diritti televisivi delle 248 partite che coinvolgono questo gruppo di squadre sono assegnate, in questo momento, a Mediaset (per il "digitale terrestre") e Sky (per il "satellitare"). I diritti esclusivi delle restanti 132 partite sono stati acquisiti da Mediaset, che però non può trasmettere a pagamento via satellite, non disponendo di sufficiente numero di canali per coprire tutte le dirette. Cosa che invece può fare Sky, tramite la possibilità di offrire via etere le trasmissioni grazie al recente accordo con Telecom Italia Media. Insomma, Mediaset avrebbe un'esclusiva della quale non può godere, per questo è auspicabile uno scambio tra le due piattaforme. Questo garantirebbe a chi è abbonato Sky, la visione di tutte le partite del campionato. Una possibilità di accordo che, attualmente, è al vaglio dell'Antitrust.

Esclusiva Mediaset

Il recente colpaccio di Mediaset è il "Pacchetto C" della Serie A. Dal prossimo anno quello che è sempre stato un fiore all'occhiello del "pacchetto Sky" sarà un'esclusiva Mediaset Premium: l'utilizzo delle immagini di archivio del campionato in corso (ad eccezione di Juve, Roma, Empoli, Sassuolo e Torino, che tratteranno privatamente i diritti di archivio), le interviste pre-partita e post-partita, la presenza dei due giornalisti bordocampisti (uno per panchina), la postazione cronisti nel garage dove arrivano i pullman delle Società Sportive, la postazione cronisti sul campo di gioco, la possibilità di realizzare l'intervista flash in campo alla fine del primo tempo e a fine match ed infine le immagini dagli spogliatoi e dal tunnel di accesso al campo. A meno che non venga stretto un accordo privato con Sky, il "Pacchetto C" sarà un'esclusiva degli abbonati a Mediaset Premium.

La Champions League, come è noto, sarà un'esclusiva Mediaset Premium per le prossime tre stagioni. Al prezzo di 230 milioni di euro, Mediaset Premium trasmetterà, criptate, tutte le partite in diretta della competizione. In chiaro e in HD ci sarà la miglior partita di ogni giornata, dai play-off alla finale. Saranno dirette non esclusive, nel senso che le partite in chiaro saranno visibili criptate su Mediaset Premium.

Esclusiva Sky

Sky appare sensibilmente ridimensionata dopo l'acquisto da parte di Mediaset Premium dei diritti dell'intera Champions League per i prossimi tre anni e, soprattutto, per il "Pacchetto C" della Serie A. Le telecamere negli spogliatoi, le postazioni esclusive a bordocampo, l'utilizzo delle immagini di archivio delle partite, tutta una serie di servizi che hanno fatto della piattaforma satellitare di Rupert Murdoch quel "plus" che ha da sempre giustificato l'elevato prezzo dei suoi abbonamenti, adesso non ci saranno più. Resta l'Europa League: i diritti esclusivi della competizione sono stati acquisiti da Sky Italia sia in criptato che in chiaro. Saranno trasmesse le migliori partite della fase a gironi e dei sedicesimi di finale, tutte le partite di andata e ritorno di ottavi, quarti, semifinali e la finale. Inoltre, a partire dalla fase a gironi la migliore partita di giornata sarà trasmessa in chiaro, in diretta non esclusiva, su Cielo che garantirà anche la messa in onda di semifinali e finali, nel caso che una squadra italiana dovesse arrivare fino in fondo alla competizione.

Sky, di contro, disporrà di tutta la Serie B in esclusiva assoluta. Inoltre nel triennio 2015-18, tutti i canali Fox Sports saranno visibili solo attraverso la piattaforma satellitare: Premier League, Bundesliga, Ligue 1 saranno visibili solo su Sky (per la Liga spagnola, le trattative sono ancora in corso).

In linea di massima, le acquisizioni recenti sorridono ad un abbonato Mediaset Premium che, con una media di 36 euro al mese, potrà godere della Champions League in esclusiva e, soprattutto, delle partite di Serie A con una serie di contenuti esclusivi che migliorano l'esperienza di visione. Se pensiamo all'esclusiva delle immagini tratte dagli incontri di Serie A di 15 squadre, questo garantisce una tipologia di servizi giornalistici sportivi che saranno presenti solo per gli abbonati Mediaset Premiun.

206 CONDIVISIONI
Mediaset contro Sky:
Mediaset contro Sky: "Pronti a criptare i nostri canali sul satellite dal 7 settembre"
Amazon, Dazn o Sky: ecco dove vedremo la Serie A dal prossimo anno
Amazon, Dazn o Sky: ecco dove vedremo la Serie A dal prossimo anno
Sky dà in chiaro l'Europa League su Mtv, ma oscura il canale per gli abbonati Tivùsat
Sky dà in chiaro l'Europa League su Mtv, ma oscura il canale per gli abbonati Tivùsat
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni