Intervistato da AdnKronos, Fabrizio Del Noce stronca senza mezze misure l'esordio di "Domenica In" nuova edizione, che è partita domenica 15 ottobre sotto l'egida delle sorelle Cristina e Benedetta Parodi. "Una trasmissione a dir poco deprimente. Mi vergogno di essere stato direttore di Rai1": questo il giudizio implacabile dell'ex dirigente, ai vertici del primo canale dal 2002 al 2009 (il più longevo in questo ruolo).

Cosa dice Fabrizio Del Noce di Cristina e Benedetta Parodi.

Il programma va in onda dalle 14 alle 17,45 (con il tg breve alle 17.30), inglobando dunque anche il segmento pomeridiano che sino allo scorso anno era occupato dall'Arena di Massimo Giletti (ora passato a La7) e ha visto tra gli ospiti della prima puntata Christian De Sica, Carla Fracci e Rocìo Munoz Morales, senza dimenticare il momento culinario di Benedetta. Nell'intervista, Del Noce rincara la dose, dando un giudizio fortemente negativo ai contenuti del programma e alla conduzione delle Parodi, scagliandosi in particolare proprio con la più giovane delle sorelle.

Sono pensionato, vivo in Portogallo e di tanto in tanto mi sintonizzo su Rai1. Oggi, guardando Domenica In mi è venuto un attacco di bile, e lo dico prima degli ascolti. Una trasmissione senza capo né coda, senza un filo logico, senza idee. Poi la conduzione… Se Cristina è una professionista, Benedetta non può fare TV. Non dimentichiamo che Domenica In è stata condotta da professionisti come Corrado, Baudo, Carrà… Fa male al cuore, dopo aver diretto Rai Uno per tanti anni, vederla ridotta così.

Gli ascolti della prima puntata di Domenica In.

Andando a guardare gli ascolti registrati, non si può dire che quello di "Domenica In" sia stato un esordio particolarmente fortunato. Il programma è stato seguito da 1.706.000 spettatori pari ad uno share del 12.3% e ha perso nettamente contro il competitor Domenica Live di Barbara D'Urso (che ha registrato nella presentazione 2.194.000, 13.67%, nel segmento Politica e Attualità 2.439.000 telespettatori, share 17.36%, nel segmento Storie 2.414.000, 19.07% e nella prima parte 2.537.000, 20.74%, nella seconda 2.761.000, 20.90%).

Il commento sul nuovo direttore di Rai1.

Del Noce si è infine espresso positivamente sul nuovo direttore di Rai1 Angelo Teodoli (che ha sostituito Andrea Fabiano, a sua volta passato su Rai1 al posto di Ilaria Dallatana), commentando le recenti difficoltà di Rai1 con i programmi del sabato sera. Un riferimento al flop "Celebration"?

Spero che con Angelo Teodoli cambi qualcosa. È stato il mio braccio destro per sette anni e ne conosco il valore. Mi auguro che resista alle pressioni perché sul direttore di Rai1 ce ne sono tante. La rete è la cassa della Rai, per la pubblicità e per gli stipendi dei dipendenti. Vedo che programmi che si sperimentano adesso, anche in prima serata, al sabato fanno l'11%. Quando ero io direttore la soglia di tranquillità era il 18%. Se facevano meno venivano chiusi in anticipo.