6 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Daria Bignardi pazza di Game of Thrones, la foto sul suo trono di spade

La conduttrice de “Le Invasioni barbariche” non si è salvata dal delirio per la serie che sta impazzando in tutto il mondo. Lo dimostra postando su Twitter una foto sul “suo” trono di spade.
A cura di A. P.
6 CONDIVISIONI
Immagine

E' una delle serie più piratate del momento (capace di mandare in tilt il network che ha trasmesso la prima puntata della nuova stagione), sicuramente tra le preferite dal pubblico e tra le più appassionanti, capace di abbracciare fette e strati di telespettatori differenti: Game of Thrones è uno dei casi televisivi recenti più sorprendenti e, d'altronde, i costi di realizzazione e sponsorizzazione non sono un caso. Anche in Italia, dove in questi giorni arriverà la nuova stagione, in concomitanza con l'inaugurazione del nuovo canale Sky Atlantic, la serie televisiva sembra mietere vittime. Tra cui anche i vip. Daria Bignardi, la conduttrice de Le Invasioni Barbariche, non è stata risparmiata dalla mania e dimostra il suo coinvolgimento facendosi fotografare su un simil-trono di spade con tanto di gonna con spacco e gamba in vista. La didascalia dell'immagine è condita con la sua proverbiale ironia: "So che non dovrei ma non posso non mostrarvi la mia foto in versione sovrano Lannister con borsetta e cellulite".

Intanto anche questa stagione de Le Invasioni Barbariche volge al termine: mercoledì 9 aprile andrà infatti in onda, in diretta, l'ultima puntata delle 13 programmate da La7. Ascolti meno esaltanti dell'anno scorso per Daria Bignardi, che comunque è stata in grado di dettare spesso l'agenda dopo le sue interviste (ricordiamo quella ad Alessandro Di Battista e, a seguire, a Corrado Augias, che scatenò una polemica con un suo commento sul Movimento 5 Stelle). Nell'ultima puntata l'ospite più altisonante sarà l'allenatore della Roma Rudi Garcia, sorpresa di quest'ultima stagione calcistica.

6 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views