Si direbbe che è semplicemente cresciuto, e fondamentalmente non c'è nulla di cui sorprendersi. Ma in fondo Cristian Imparato l'abbiamo conosciuto così e nell'immaginario collettivo avevamo pensato che non potesse cambiare tanto quanto lo vediamo trasformato oggi. Ad ogni modo, in un'intervista rilasciata a Vanity Fair, la star di Io Canto di tre anni fa, che emerse nella prima edizione del programma condotto da Gerry Scotti, ha rilasciato un'intervista nella quale presenta il suo primo disco, uscito il 22 ottobre, col quale si prefissa ambizioni altissime:

Da qui cominciamo noi a cantare, io e il mio pubblico, per cambiare la musica

Cristian oggi ha 17 anni ed è cambiato. Cambiata è pure la sua voce, se non altro per una questione fisiologica, oltre che probabilmente di studio. La sua determinazione è mista ad una componente di semplicità forte, la volontà di non montarsi la testa: "Essendo una persona molto semplice, non mi impressiono all’idea della televisione: avere le telecamere puntate rientra nella notorietà, ma non è un motivo per “montarsi la testa. Per me è una cosa normalissima, m’interessa solo cantare e pubblicare il  mio album”. La musica è dunque il suo unico obiettivo concreto in questo momento. Ma le difficoltà dovute allo sviluppo non le nega, anzi sottolinea come proprio il cambio di voce sia stato un motivo di preoccupazione per lui:

Quello che ha reso tutto particolarmente difficile è stato il cambiamento della voce: non sapevo gestire il range vocale che cambiava e non sapevo come fare davanti al microfono. È stato un momento terribile, in cui sono stato molto insicuro: la musica è la mia vita e non sapevo più come fare. Per questo ho cominciato a prendere lezioni da un maestro di canto