Conan il Barbaro, lo storico personaggio che fece la fortuna di Arnold Schwarzenegger, nato dalla fantasia dello scrittore fantasy Robert Erwin Howard, diventerà una serie televisiva per Netflix. È stato chiuso un accordo commerciale che prevede lo sfruttamento di tutti i diritti dell'opera e dell'universo narrativo creato dallo scrittore nel 1932. Una notizia che farà felici tutti gli appassionati del personaggio letterario apparso per la prima volta su Weird Tales.

Conan, quando esce la serie tv

Come riporta Deadline, Netflix produrrà la serie tv su Conan il barbaro in collaborazione con Fredrik Malmberg e Mark Wheeler di Pathfinder Media. Il progetto manca ancora di uno showrunner e di un regista, così come è caccia all'attore che interpreterà il personaggio. La serie, stando ai tempi, non dovrebbe uscire prima del 2022.

Conan, chi sarà l'attore

Chi sarà l'attore che interpreterà Conan nella serie tv? Da escludere Arnold Schwarzenegger, per sopraggiunti limiti d'età, e Jason Momoa, già protagonista del remake flop al botteghino nel 2011, la rosa di nomi si stringerebbe a Hugh Jackman, Tom Hardy, John Cena. Questi alcuni dei nomi che girerebbero tra gli appassionati.

Il personaggio di Conan

Conan il barbaro è un personaggio che si inserisce nel mondo di Hyboria, creato da Robert Erwin Howard negli anni '30. Pubblicato per la prima volta su Weird Tales, la serie ambientata in un mondo mistico, ricco di scontri violenti e di sangue, era particolarmente apprezzato dai lettori. Al cinema, Arnold Schwarzenegger ha interpretato Conan in due film "Conan il barbaro" e "Conan il distruttore", particolarmente apprezzati da pubblico e critica. Non si può dire lo stesso per "Conan il barbaro" di Jason Momoa. Stilisticamente ineccepibile, l'attore si è mosso in un film brutto, stroncato dal pubblico e dalla critica.