Sta facendo il giro della rete, conquistando condivisioni e commenti entusiastici, la notizia del compenso di Sanremo 2018 devoluto da Baglioni ai terremotati di Norcia. Un gesto nobile che, unito al clamore suscitato dall’ultima edizione del Festival, ha garantito un certo introito in termini di visibilità a chi l’ha pubblicata. È chiaro che sia così, soprattutto in un periodo come questo. Una notizia del genere, pubblicata la settimana dopo Sanremo, avrebbe sfruttato necessariamente l’eco mediatica della quale la kermesse ancora gode. Eppure non è andata così.

La fake news diventata virale.

È stato il sito ViaggiNews a pubblicare la notizia del “compenso di Sanremo devoluto da Baglioni ai terremotati di Norcia”. Il post su Facebook ha ottenuto più di 100 mila tra commenti e condivisioni. La notizia fa talmente gola che perfino la pagina di calciomercato.it l’ha ripresa. Peccato che sia una bufala, costruita però a partire da una news vera.

La donazione ai terremotati di Norcia.

Baglioni ha realmente donato un compenso sostanzioso ai terremotati di Norcia. Si tratta, però, del cachet di 700 mila euro percepito in occasione del concerto tenuto in Vaticano lo scorso dicembre. La generosità dell’artista che ha condotto con maestria e coraggio Sanremo 2018 non esce scalfita dal fatto che la cifra donata non faccia riferimento al Festival. Va solo puntualizzato che, in tempi come questi, può accadere di incappare in notizie verosimili che, tuttavia, non corrispondono ai fatti nella loro interezza. Scrivere “Il compenso di Sanremo donato ai terremotati”, soprattutto oggi, fa più gola di “Compenso del concerto di Natale donato ai terremotati” e le ragioni sono chiare. Non sufficienti, tuttavia, a stravolgere il senso di un episodio dai chiari intenti nobili.