Gli spettatori della nona puntata di "Che Dio ci aiuti 4" hanno ricevuto una curiosa e inaspettata sorpresa. Nel cast dell'episodio "Amore a tutti i costi" in onda il 26 febbraio ecco spuntare nientemeno che Cloris Brosca nei panni della madre di Monica (il personaggio interpretato da Diana Del Bufalo). Proprio lei, la mitica e indimenticata Zingara addetta alle carte nel programma preserale "Luna Park" in onda su Rai1 negli anni Novanta, che terrorizzava i concorrenti con l'apparizione del tarocco più indesiderato, la Luna Nera. A distanza di oltre vent'anni, inconfondibile e niente affatto invecchiata nonostante il capello bianco, la Brosca è stata immediatamente riconosciuta dal pubblico.

Che fine ha fatto Cloris Brosca

Forse non tutti sanno che la carriera della napoletana neo 60enne (ha festeggiato il compleanno il 16 febbraio) va ben al di là del suo più celebre ruolo televisivo. La Brosca ha infatti lavorato molti anni tra teatro, cinema e televisione con personaggi del calibro di Tino Buazzelli, Gigi Proietti, Eduardo De Filippo, Massimo Troisi, Giuseppe Tornatore, Marcello Mastroianni (ma non dimentichiamo anche uno storico spot Dixan nel 1987). A partire dal 1994 è arrivata la notorietà proprio grazie a "Luna Park". La sua Zingara è talmente iconica da meritarsi pure uno spin off a lei dedicato, in onda circa otto anni. Cloris è poi apparsa anche a "Colorado – Due contro tutti" (come Regina della piramide), a "In bocca al lupo!", nell'edizione 1998-1999 nuovamente nei panni della Zingara, e a "I fatti vostri" nel 2000-2001. Dopo qualche saltuaria apparizione della serie tv di Rai3 "La squadra", nel 2006 è entrata nel cast della fortunata fiction di Rai 1 "Raccontami" e nel 2008 ha girato "Paolo VI – Il Papa nella tempesta". Infine, Cloris Brosca è apparsa a Uno Mattina nel 2014 intervenendo – non a caso – sul tema "Gli italiani, la crisi e la cartomanzia".