Claudia Ruggeri, la supplente/poliziotta di ‘Avanti un altro‘, ha rilasciato un'intervista al settimanale ‘DiPiùTV'. La showgirl ha parlato della sua carriera e del rapporto con Paolo Bonolis e ha chiarito che nonostante sia la cognata del conduttore non è affatto raccomandata:

"Guardi può capitare che qualcuno mi accusi di essere raccomandata. Allora io rispondo che ho iniziato la gavetta in tv prima di conoscere Bonolis. E lavoro con lui da prima di fidanzarmi con Marco. […] Mi creda, Paolo non rischierebbe mai di rovinare un programma per fare lavorare una parente. Tempo fa stava iniziando a progettare una nuova trasmissione e gli ho detto: ‘Non ci sarebbe un ruolo per me anche in questa trasmissione?'. Lui mi ha risposto serenamente ‘No' perché pensava che non fossi adatta".

Gli inizi come modella e i primi provini

Claudia Ruggeri ha raccontato di aver iniziato a lavorare nel mondo dello spettacolo a venti anni. Ha mosso i primi passi come fotomodella: "Con le mie forme e un'altezza di un metro e settanta non potevo aspirare a sfilare sulle grandi passerelle". Nel frattempo ha iniziato a fare dei provini. Dopo un piccolo ruolo nel programma ‘Chiambretti c'è', è stata contattata dagli autori di Bonolis.

L'incontro con Paolo Bonolis

Il primo incontro per parlare della possibilità di lavorare con Paolo Bonolis è avvenuto con Sonia Bruganelli: "Quando Sonia fa una scelta, lui è quasi sempre d'accordo". Così, Claudia Ruggeri è approdata a ‘Ciao Darwin': "Dopo quell'estate, Paolo è passato alla Rai e mi ha subito richiamato nella sua ‘Domenica In'".

Le nozze con Marco Bruganelli e il desiderio di maternità

Nel 2016, Claudia Ruggeri ha sposato Marco Bruganelli, cognato di Paolo Bonolis. Da parte della showgirl, però, non è stato amore a prima vista: "L'ho conosciuto proprio a ‘Domenica In' perché Marco lavorava e lavora con Sonia, nella sua agenzia. Un pomeriggio, durante le prove, stavo piangendo perché il mio ragazzo mi aveva lasciato. Era molto geloso: non voleva che lavorassi in tv. Mi si è avvicinato Marco e mi ha chiesto: ‘Chi fa piangere una ragazza così bella?'. Io gli ho risposto: ‘Lasciami in pace, nemmeno ci conosciamo. Vedi che sto male e fai il cascamorto?'. Quel giorno mi ha fatto proprio arrabbiare. Pure nei mesi successivi, quando si avvicinava, lo evitavo. Continuavo a pensare al mio ex, che però non ne voleva più sapere di me. Poi, tempo dopo, sono uscita a cena con i ragazzi del programma. E c'era anche Marco. È stato allora che ho iniziato a guardarlo con occhi diversi e abbiamo iniziato a parlare. Ci siamo innamorati e dopo dieci anni insieme ci siamo sposati. Paolo e Sonia ci hanno fatto da testimoni. Poi alla festa Paolo ha anche cantato una canzone dedicata a noi". Quindi ha concluso: "Vorrei diventare mamma. Ho trentaquattro anni e non voglio aspettare ancora a lungo. Marco e io vorremmo avere due figli. E spero che, anche diventando mamma, la mia carriera nello spettacolo possa proseguire".