Ha suscitato un certo clamore il gesto di Paolo Bonolis nei confronti del modello svedese Daniel Nilsson, quasi schiaffeggiato dal conduttore ad Avanti un altro per aver deriso Luca Laurenti per la difficoltà del musicista di pronunciare una specifica parola. "Coso…allora, ‘a bello, questo è l'amico mio! Ridi di tu sorella, ridi di tu fratello, ma stai al posto tuo. Capito? Al posto tuo!". Queste le parole pronunciate con una certa severità dal presentatore di "Avanti un altro", davanti a un Nilsson piuttosto incredulo per quello che stava accadendo.

Nel pomeriggio il momento in cui Bonolis allunga un simbolico schiaffetto sul volto di  Daniel Nilsson ha fatto, come si dice in gergo, il giro del web, con una circolazione anomala e improvvisa della notizia, che in tanti hanno voluto bollare come atteggiamento poco corretto nei confronti del personaggio del micromondo di "Avanti un altro".

Sorpreso dal clamore l'entourage di Bonolis, raggiunto da Fanpage.it, che ha quasi faticato a capire la sorpresa del pubblico rispetto a quanto accaduto. Il concetto è molto semplice, dicono dallo staff, "Avanti un altro" è un programma non scritto, in cui la sola cosa prevista sono le domande lette dai conduttori. Per il resto è tutta improvvisazione, un costante susseguirsi di eccessi, esagerazioni, situazioni e gag al limite. Nell'atteggiamento di Bonolis non ci sarebbe, dunque, alcuna malizia o rancore. Probabilmente, questo lo deduciamo noi, Paolo Bonolis può aver provato un certo fastidio per l'atteggiamento eccessivamente derisorio di Nilsson, ma come si può vedere dalla registrazione della puntata, il momento si è poi trasformato in una gag, con Laurenti che ha preso in giro il modello svedese per il fatto di non avere le scarpe e Bonolis che ha fatto eco rievocando, con sciovinismo, la dolorosa eliminazione dell'Italia dagli europei del 2004 provocata proprio dalla Svezia.

Ad avvalorare l'idea di un grande equivoco va detto che, come la maggior parte dei quiz pomeridiano, le puntate di "Avanti un altro" vengono registrate (in questo caso anche diversi mesi fa). Viene facile credere che, qualora ci fosse stato davvero qualcosa di inavvertitamente spiacevole, la produzione avrebbe provveduto a tagliare il momento specifico.