24 Gennaio 2021
00:30

Chiara attacca la madre e chiude la busta: “Sei anaffettiva, mi hai lasciato in mezzo ai guai”

Finisce male la storia di mamma Teresa e dei figli Vincenzo e Veronica che provano a chiedere scusa a Chiara, l’altra figlia di Teresa che non vedono da nove anni. Chiara chiude la busta: “La famiglia è quella che mi sono costruita da sola. Per me loro sono indefinibili, non c’è vocabolo che possa definirli. La mia scelta è già fatta”.
 

La premessa non ha nulla di buono nella quarta storia della terza puntata di C'è posta per te. È la storia di una famiglia divisa, quella di Teresa che arriva con i suoi figli Vincenzo e Veronica per recuperare il rapporto con un'altra figlia, Chiara, che non vede da nove anni. La causa è la lite tra Vincenzo e Giuseppe, il marito di Chiara. Quando Vincenzo ha visto Giuseppe in macchina con un'altra ragazza, avvisa la sorella che però difende Giuseppe. La coppia si trasferisce a Vicenza e gira le spalle alla famiglia. La madre avvisa Chiara: "Basta con questo odio, apri la busta Chiara. È un peccato mortale quest'odio che c'è tra di noi". 

Le scuse del fratello Vincenzo

Vincenzo, il fratello di Chiara, cerca di recuperare il rapporto chiedendo scusa a entrambi: "Se tutto questo è stata colpa mia, perdonatemi, volevo solo proteggerti. Mi manchi tantissimo, perdonaci. Non soffriamo più. Perdonateci. La mamma ti pensa sempre. Buttiamoci tutto alle spalle. Giuseppe mi dispiace per quello che è successo. Ho cercato un confronto con te ma non mi hai dato mai l'opportunità".

Chiara rifiuta le scuse e chiude la busta

Chiara però è impassibile: "Provo rabbia per tutto quello che mi hanno fatto. Lei non è mai stata una mamma presente. È anaffettiva. Mi hanno lasciata in un mare di guai, ricevo ancora le cartelle esattoriali. Una settimana dopo le nozze, ho ricevuto l'ufficiale giudiziario a casa. Io ho dovuto rinunciare ai miei sogni per colpa della mamma, volevo fare l'infermiera. Non mi ha pagato gli studi. Io sono stata derubata dei documenti. Puntualmente non trovavo i documenti nella mia borsa, falsificavano la mia firma. Abbiamo fatto anche una denuncia. […] Non posso trovare un lavoro perché ogni volte che firmo un contratto ho le banche alle calcagne". La famiglia nega, Maria tenta una mediazione ma è tutto inutile: "La famiglia è quella che mi sono costruita da sola. Per me loro sono indefinibili, non c'è vocabolo che possa definirli. La mia scelta è già fatta".

C'è posta per te: Liberato tenta di ricucire il rapporto con la figlia, ma lei chiude la busta
C'è posta per te: Liberato tenta di ricucire il rapporto con la figlia, ma lei chiude la busta
9.729 di Mediaset
Francesco Oppini attacca Dayane Mello: "È anaffettiva, incoerente e gioca sporco"
Francesco Oppini attacca Dayane Mello: "È anaffettiva, incoerente e gioca sporco"
Eugenio ha il vizio di scrivere ad altre donne, rivuole sua moglie Antonella ma lei chiude la busta
Eugenio ha il vizio di scrivere ad altre donne, rivuole sua moglie Antonella ma lei chiude la busta
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni