La pastiera napoletana è la ricetta più cercata su Google nel 2019: è questa la risposta esatta alla domanda di “Chi Vuol Essere Milionario?” del 12 febbraio 2020. Una risposta complicata per il concorrente che ha confessato a Gerry Scotti di non usare molto lo smartphone, quindi di essere a digiuno della moda delle ricette online.

Cosa è la pastiera napoletana

La pastiera napoletana è un dolce buonissimo, tipico della tradizione culinaria campana. Generalmente, si mangia nel periodo pasquale. La pastiera napoletana ha avuto il prezioso riconoscimento di prodotto agroalimentare tradizionale campano. È un dolce simile alla crostata, con cui probabilmente condivide un'origine comune. La leggenda vuole che la sirena Partenope creò questo dolce per la prima volta. Legata anche al culto di Cerere, le sacerdotesse portavano in processione l'uovo, simbolo della rinascita. La ricetta fu perfezionata nei conventi, divennero celebri quelle delle suore del convento di San Gregorio Armeno.

"Chi vuol essere milionario?" come funziona

"Chi vuol essere milionario?", condotto da Gerry Scotti, è uno dei più influenti format televisivi degli ultimi decenni. Fenomeno di portata planetaria, ideato in Gran Bretagna da David Briggs, Mike Whitehill and Steven Knight esportato in 108 territori diversi e in grado di rivoluzionare le regole basilari di quello specifico genere televisivo. Una scalata al successo per il concorrente che si compone di 15 domande, solo tre indizi a disposizione e la possibilità di vincere fino a un milione di euro. Tra le innovazioni introdotte, l'assenza di limiti di tempo entro i quali il concorrente può fornire la risposta.