412 CONDIVISIONI
17 Giugno 2021
20:43

Chi è Simon Cowell, il creatore di X Factor che potrebbe diventare manager dei Maneskin

I Maneskin vengono elogiati dai grandi quotidiani internazionali, ma l’indiscrezione più potente lanciata dal New York Times in un articolo sulla band è la possibilità che la loro svolta internazionale possa vivere nel segno della gestione di Simon Cowell. Produttore televisivo di fama mondiale e produttore discografico, ha inventato X Factor e i One Direction.
A cura di Andrea Parrella
412 CONDIVISIONI

L'elogio del New York Times ai Maneskin certifica, anche fuori dai confini nazionali ed europei, la caratura e le potenzialità della band che di recente ha trionfato all'Eurovision. Ma lo spazio dedicato ai quattro ragazzi romani da uno dei quotidiani più illustri al mondo è stato fortemente discusso anche per un'altra ragione, ovvero l'ipotesi lanciata dal NYT secondo cui il prossimo manager dei Maneskin, in chiave internazionale, potrebbe essere Simon Cowell.

La nascita di X Factor nel 2004

Ma chi è, precisamente, Simon Cowell? Alle nostre latitudini si tratta per lo più di un nome da addetti ai lavori, ma all'estero Cowell è una vera e propria istituzione ed ha inciso enormemente sul mondo della musica, attraverso la porta d'accesso della televisione. È lui, infatti, la mente che sta dietro al format di X Factor, nato nella sua versione originale britannica nel 2004 e trasformatosi in pochissimi anni nel talent show musicale più quotato al mondo. La sua popolarità deriva principalmente dal fatto che, oltre ad esserne ideatore, è stato giudice di X Factor dal 2002 al 2010. Ha partecipato anche alla versione italiana del programma, in qualità di ospite, decretando quella di Sky come la miglior edizione internazionale del format.

La nascita dei One Direction

X Factor è diventato per Cowell, nel corso degli anni, una fucina dalla quale pescare nuovi talenti da lanciare sul mercato discografico e portare all'estero. È il caso dei One Direction, che avevano firmato un contratto con l'etichetta discografica di Cowell, la Syco, per poi arrivare terzi nella settima edizione del talent show in Gran Bretagna. Il gruppo, che ha scalato le classifiche mondiali imponendosi come fenomeno, specialmente presso il mondo teenager, è stato in attività dal 2010 al 2016, quando i componenti hanno deciso di sciogliersi.

Idol e Got Talent, le altre invenzione di Cowell

Oltre a X Factor, Cowell è il nome che si nasconde dietro un altro format celebre in tutto il mondo. America's Got Talent rivoluziona la struttura dei talent classici nel 2006, proponendosi come un programma aperto a tutti e non solo ai cantanti e fondendo insieme le caratteristiche di molti programmi celebri nel mondo, tra questi anche La Corrida. A differenza di quanto accaduto per American Idol, altro format da lui ideato, nel caso di Got Talent Cowell non ha avuto un ruolo da giudice, ma si è limitato a quello di produttore esecutivo. È stato tuttavia ospite di Italia's Got Talent nel 2015.

412 CONDIVISIONI
I Maneskin negano che Simon Cowell sarà il nuovo manager: la ricerca continua
I Maneskin negano che Simon Cowell sarà il nuovo manager: la ricerca continua
Damiano e i Maneskin: “Dove sono quelli che dicevano che non saremmo durati dopo X Factor?”
Damiano e i Maneskin: “Dove sono quelli che dicevano che non saremmo durati dopo X Factor?”
I Maneskin in strada a Roma prima del successo a X Factor e Sanremo
I Maneskin in strada a Roma prima del successo a X Factor e Sanremo
3.343 di Viral Show
È morta Nerina Pieroni, la pianista 81enne di Tu sì que vales
È morta Nerina Pieroni, la pianista 81enne di Tu sì que vales
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni