182 CONDIVISIONI
2 Marzo 2020
11:35

Che Tempo Che Fa, lascia i viveri alla figlia al confine di Codogno e la saluta da lontano

Un momento molto forte quello che va in onda, in diretta, a Che Tempo Che Fa. Un uomo lascia vestiti e viveri al confine di Codogno per la figlia, costretta in quarantena nella piccola località dove il Coronavirus si è presentato per la prima volta in Italia. Scene ordinarie dalle zone del contagio, che Fazio accompagna con il suo racconto, dimostrando di saper conciliare l’informazione sul virus all’esigenza di non allarmare la popolazione.
A cura di Andrea Parrella
182 CONDIVISIONI

La vita, la televisione e la letteratura si mescolano in una cosa sola durante la puntata del 1 marzo di Che Tempo Che Fa, la seconda consecutiva in onda senza pubblico in tempi di emergenza Coronavirus. Circostanze che hanno obbligato il programma a un sostanzioso processo di riscrittura e all'apertura di finestre informative necessarie sull'argomento che da settimane tiene banco nelle discussioni quotidiane.

Per "restare sul pezzo", Che Tempo Che Fa ha inviato Silvia Balducci al confine della zona rossa di Codogno, la prima località dove si è manifestato il virus, i cui abitanti sono in quarantena e non possono avere contatti con l'esterno. Le telecamere della trasmissione sono riuscite ad immortalare il momento in cui il signor Donato lascia in consegna delle buste di vestiti e viveri alla figlia 25enne, che da circa due mesi si è trasferita a Codogno per vivere con il compagno. Si vede Donato lasciare le buste in corrispondenza di un'immaginaria linea di confine e la figlia andarli a prendere una volta che il padre si è allontanato. Poi il saluto a distanza. Un momento forte e toccante, con sfumature da romanzo distopico se si pensa, ad esempio, a "Cecità", racconto del premio Nobel José Saramago.

L'umanità oltre la quarantena

Momento che Fazio sa interpretare al meglio, mettendo in risalto il gesto di Donato e documentando il fugace scambio di saluti con sua figlia. Nessun clamore, solo il racconto di una scena quotidiana che spiega le condizioni  in cui vive la popolazione di Codogno, impensabili fino a qualche settimana fa, evidenziando l'umanità che resiste alle ferree e stringenti regole della quarantena.

Fazio e l'emergenza Coronavirus

L'impressione è che Fazio stia riuscendo meglio di chiunque altro a portare la realtà dell'emergenza nella diretta televisiva, conciliando la necessità di informare gli spettatori sulla vicenda Coronavirus e l'intento di placare gli isterismi. La presenza fissa di una figura autorevole come Roberto Burioni, unita a quella di Piero Angela ospite in collegamento ieri sera, si alterna ai momenti di leggerezza che da sempre caratterizzano il programma, durante i quali non ci si dimentica della realtà esterna. E non mancano nemmeno i momenti di imbarazzo "obbligati", come quello in cui il conduttore, rispettando le indicazioni fornite nelle zone del contagio, evita di baciare e stringere la mano a Maria De Filippi, limitandosi ad una mano poggiata sulla sua spalla.

182 CONDIVISIONI
Vivi e lascia vivere parte con il botto: 7 milioni di spettatori per la nuova fiction
Vivi e lascia vivere parte con il botto: 7 milioni di spettatori per la nuova fiction
Chi è Emma Quartullo, la figlia di Elena Sofia Ricci è Laura da giovane in Vivi e lascia vivere
Chi è Emma Quartullo, la figlia di Elena Sofia Ricci è Laura da giovane in Vivi e lascia vivere
Vivi e lascia vivere, le foto di scena della fiction con Elena Sofia Ricci
Vivi e lascia vivere, le foto di scena della fiction con Elena Sofia Ricci
235.397 di Spettacolo Fanpage
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni