Nella seconda puntata di sabato 18 gennaio 2020 di C'è posta per te, Maria De Filippi ha dato voce alla storia di Vincenzo e Annamaria, due genitori che da tempo hanno perso il contatto con i propri figli, Lorenzo e Luca e che desiderano tanto riabbracciarli, ma le loro aspettative non sono del tutto soddisfatte come speravano.

La storia di Annamaria e Vincenzo

Nella seconda puntata di C'è posta per te, si affronta una storia piuttosto intensa. Il motivo per il quale i due ragazzi hanno interrotto qualsiasi rapporto con i genitori è piuttosto particolare, infatti, sia Lorenzo che Luca non sono contenti del fatto che i due siano tornati insieme. La storia di Vincenzo ed Annamaria è, in effetti, piuttosto travagliata. I due si sono conosciuti quando lui era ancora sposato con tre figli, si sono innamorati e lei è rimasta incinta, ma sulle prime Vincenzo ha deciso di tornare da sua moglie. Il bambino che Annamaria ha dato alla luce è Lorenzo che, in un primo momento viene lasciato in ospedale, ma la madre non riesce a stargli lontano e lo riporta a casa. Vincenzo e Annamaria decidono di iniziare una nuova vita insieme, ma non tutto va come sperato. Con il passare del tempo Annamaria si sente trascurata e la conoscenza di un uomo, per caso, dopo più di vent'anni di matrimonio ha fatto vacillare le sicurezze nel suo rapporto e va via di casa. Questo gesto basta affinché Vincenzo capisca di amare la sua Annamaria e torna a riprendersela, lasciando i figli Lorenzo e Luca, seppur grandi, ma completamente soli e tra le difficoltà.

Lorenzo e Luca non riescono a perdonare i genitori

Quando entrano in studio Lorenzo e Luca e aprono la busta la tensione si avverte. I due ragazzi sono visibilmente in contrasto con la madre, ritengono che sia lei la causa delle loro sofferenze, una madre egoista, che non ha mai mostrato affetto, che non si è mai preoccupata di loro. "Non mi sono mai sentito amato dai miei genitori, come se non ce li avessi mai avuti" dice Lorenzo, il più grande, con le lacrime agli occhi. La storia della famiglia risulta più intricata del previsto, perché vi entrano altre figure che hanno avallato, ancor di più, l'immagine distaccata di Annamaria come madre, una donna che ha deciso di abbandonare suo figlio Lorenzo, per affrontare le difficoltà, per poi riprenderlo e riportarlo a casa, ma per questo criticata e ritenuta disamorata. Lorenzo, l'unico dei due fratelli a parlare cova una forte rabbia nei confronti della mamma, tanto da accusarla in ogni istante di questo lungo incontro a distanza.

Lorenzo apre la busta per il padre

Al momento di aprire la busta, nonostante Maria De Filippi cerchi, in tutti i modi, di far riflettere i ragazzi, Luca si alza e lascia lo studio, mentre Lorenzo fa un'altra scelta. Convinto che sia la madre la causa delle sue sofferenze e anche di quelle del padre, decide di aprire la busta, ma precise: "Apro la busta per riabbracciare papà, perché al babbo gli ho sempre voluto bene, ma lei non la tocco" ed è proprio così che accade, la busta si apre e il ragazzo si dirige verso il padre, abbracciandolo stando alla larga dalla madre che tra le lacrime cerca un contatto.