Caterina Collovati, la giornalista moglie dell'ex calciatore Fulvio Collovati, ha contratto il coronavirus. A diffondere la notizia è stata lei stessa con un video messaggio pubblicato sul suo account Instagram, dichiarando di essere risultata positiva al Covid-19, nonostante abbia prestato grande attenzione in questi mesi, cercando di non essere esposta a rischi. L'opinionista di Barbara D'Urso rassicura coloro che la seguono sul suo stato di salute, ma allo stesso tempo cerca di metterli in guardia predicando molta attenzione.

Caterina Collovati annuncia di essere positiva

Si mostra sorridente e piuttosto tranquilla Caterina Collovati, nel video messaggio pubblicato sui suoi account social, nel quale spiega come sta affrontando questo periodo e senza scendere nei dettagli, dichiara di aver riscontrato alcuni sintomi, augurandosi che non si intensifichino con il decorso della malattia:

Cari amici, eccomi qui, non avrei mai pensato di dovervi comunicare che il virus è venuto a far visita anche a me, ebbene sì io ho sempre posto attenzione, la mascherina, la pulizia delle mani, poca socialità, anzi quasi zero, escluso alcune cose di lavoro, e niente, è così per ora ho qualche sintomo, speriamo che si fermi tutto qui. Vi terrò informati, però vi voglio dire questo è un virus cattivo, cattivo cattivo, rispettatelo. Ciao, ci sentiamo presto.

Le sue sensazioni in un post su Facebook

Il noto volto tv, che spesse volte abbiamo visto accomodarsi nel salotto di Barbara D'Urso, dove ormai svolge il ruolo di opinionista, nonostante la sua passata esperienza in veste di giornalista sportiva, (la ricordiamo, infatti, ne "Il processo del Lunedì" e "Calciomania"); si è poi lasciata andare ad una riflessione su Facebook, dove ha sviscerato l'angoscia del momento in cui ha scoperto di essere positiva al Covid:

Quando scopri di essere positivo, vieni avvolto da un groviglio di sensazioni diverse. Per prima cosa non vuoi credere alla realtà. Pensi ci sia un errore : non può essere capitato proprio a me . Proprio tu si, tu che ne parlavi con attenzione , ti documentavi, spronavi gli altri all’uso della mascherina e al distanziamento, avevi azzerato la vita sociale, lavoravi, certo e per fortuna. Poi realizzi che i sintomi ci sono quindi nessun errore, è lui, il nemico ce l’hai dentro. Corri con la mente a quando e dove puoi esserti infettata, cerchi un colpevole, ma invano, non lo saprai mai. Ripensi alle persone che hai frequentato, devi avvertirle , ti sentì un po’ in colpa. In altre parole cerchi l’untore e ti sentì un po’ untore […]

Il Covid l'ospite indesiderato…

A post shared by Caterina Collovati (@caterinacollovati) on