12 Gennaio 2014
16:08

Caso Gino Bramieri, la nuora: “La compagna si è tenuta 800 mln di mio marito”

A Domenica Live si torna a parlare delle polemiche sull’eredità di Gino Bramieri. Oltre alla nuora Lucia, è intervenuta la compagna storica del comico, Ida Petruccetti per smentire alcune dichiarazioni dell’ultima compagna, Angela Baldassini.
A cura di Daniela Seclì

Continua la diatriba circa l'eredità di Gino Bramieri. La nuora Lucia, accusa Angela Baldassini, l'ultima compagna del comico, di aver incassato assegni per una somma piuttosto cospicua, poco prima della morte di lui. A Domenica Live viene mostrato a Lucia un video in cui Angela intervistata da Pippo Baudo racconta che Gino Bramieri si era innamorato follemente di lei incontrandola in banca.  Interviene telefonicamente Ida Petruccetti, compagna storica di Bramieri. È stata al suo fianco per 17 anni.

"Non ho parole. Io la Baldassini la conoscevo da tanti anni e Gino gliel'ho presentato io, altro che banca. Io la portavo con noi quando stavo con lui, andavamo nei ristoranti o in albergo insieme. Gino non si è innamorato di lei, non è mai stato innamorato di lei. Lui soffriva perché l'ho lasciato e mi ha fatto un dispetto mettendosi con la mia amica. Lei ci provava e lo corteggiava anche quando stava con me. Non aggiungo altro perché sarebbe triste."

Poi si esprime sulla questione dell'eredità:

"Sapendo che stava male, se Gino avesse voluto darle quei soldi glieli avrebbe dati prima, non tre giorni prima della morte."

Segue quello che sembra essere un piccolo fraintendimento con Alessandro Fioroni ex agente ed amico di Bramieri. Viene collegato con la diretta per intervenire, ma precisa che non ha nulla da dire, intende però precisare che vorrebbe che la storia si chiudesse perché Bramieri ha pensato a tutti gli eredi. Provoca, così, l'ira di Lucia che sostiene che non è vero e che la Baldassini si è appropriata di ciò che non le era dovuto.

"Non era un'erede, non le era dovuto nulla. Si è tenuta in tasca 800 milioni di mio marito."

Viene annunciato l'ingresso in studio di una testimone. Entra quindi Giuliana, vicina di casa dei Bramieri dal 1966. La donna contrasta Alessandro Fioroni che in una precedente intervista aveva sostenuto che Bramieri non sopportasse la nuora e non volesse che Lucia sposasse suo figlio.

"Il rapporto tra Gino Bramieri e la nuora era ottimo. Un rapporto normalissimo sia con il figlio che con lei."

Scoppia il caso Gino Bramieri, la nuora e la compagna discutono sull'eredità
Scoppia il caso Gino Bramieri, la nuora e la compagna discutono sull'eredità
Eredità di Bramieri, la compagna querela la nuora:
Eredità di Bramieri, la compagna querela la nuora: "Infanga il nome della famiglia"
La nuora di Bramieri:
La nuora di Bramieri: "Angela Baldassini non ha amato Gino, ma solo se stessa"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni