Si chiama Carmelo Stivala e il suo nome è diventato quello dell'eroe del sabato sera italiano, il Re per una notte, potremmo dire, a "C'è posta per te". Perché Carmelo Stivala è l'imprenditore che si è offerto di aiutare Andrea e Alessandra, la coppia in difficoltà con due figli, protagonista della puntata del 2 febbraio 2019 di "C'è posta per te". L'imprenditore ha una ditta di vigilanza, la Mondialpol Italia, e, alla fine della loro storia, ha deciso di fare una sorpresa, offrendo un lavoro ad Andrea, disoccupato con due figli. Una splendida storia italiana, un lieto fine tra i tanti realizzati da Maria De Filippi nel suo programma.

La storia di Andrea e Alessandra

Andrea è arrivato a "C'è posta per te" perché non riesce ad offrire un presente dignitoso alla sua compagna Alessandra e ai suoi due figli. Ripete spesso di sentirsi un fallito, quindi ha deciso di presentarsi con Claudio Amendola, idolo della coppia, per fare una sorpresa ad Alessandra. Nel progredire dell'intervento, scopriamo la loro storia: Andrea è riuscito a prendere una casa in affitto a 300 euro al mese, ma senza lavoro sono riusciti a tenere fede agli impegni solo per cinque mesi. Claudio Amendola si commuove, regalando loro dei doni da portare ai bambini.

Il contratto a tempo indeterminato per Andrea

Il regalo inaspettato è il contratto a tempo indeterminato offerto da Carmelo Stivala, il proprietario della ditta di vigilanza Mondialpol Italia. Il riscatto è compiuto e in tempo reale, i telespettatori si riversano in second screen sui social network per cercare il nome di questo imprenditore e della sua ditta che, in pochi minuti, si è vista sommersa di messaggi di affetto: "Ringraziamo tutti coloro che ci hanno contattato" – rispondono su Facebook – "risponderemo con calma lunedì mattina a tutte le vostre domande". Gli spettatori italiani vogliono sapere di più sull'imprenditore e sulla storia di Andrea e Alessandra e dei loro due bambini.