Un grande momento amarcord a Pomeriggio Cinque per Carlotta Brambilla e Roberto Ceriotti. Sono loro, gli storici conduttori di Bim Bum Bam Generation, per le edizioni successive a quelle sotto l'egida di Paolo Bonolis. Nella trasmissione del pomeriggio condotta da Barbara D'Urso, c'è anche Francesca Cipriani che piange alla vista dei due protagonisti dei pomeriggi della televisione: "I ricordi più belli che ho della mia infanzia". Non solo della Cipriani, ma è evidente il fatto che una generazione intera è cresciuta con i due protagonisti della tv dei ragazzi.

Carlotta Brambilla e Roberto Ceriotti a Pomeriggio Cinque

Carlotta Brambilla e Roberto Ceriotti a Pomeriggio Cinque, nella puntata del 24 ottobre, hanno spiegato di essere tornati a fare coppia in televisione lavorando alle televendite di QVC, il popolare canale di home shopping. Una coppia che, memore della divertente epopea del programma contenitore di bambini, funziona facendo presa proprio sulla generazione di allora che oggi è cresciuta.

La storia di Bim Bum Bam

"Bim Bum Bam" andava in onda per la prima volta 38 anni fa anni. Nasce nel 1981 sui canali locali del Gruppo Rusconi e viene poi trasmesso sui network nazionali (Italia 1) dall'anno successivo fino al 1991, anno in cui passa su Canale 5 fino alla cancellazione avvenuta nel 2003. Il programma ha lanciato tantissimi conduttori. Ovviamente Paolo Bonolis, primo conduttore storico, e Licia Colò, sua prima partner. Tra i cartoni animati trasmessi da "Bim Bum Bam": "Arrivano i Superboys", "Hello Spank", "Lady Oscar", "Candy Candy" e ancora "La principessa Zaffiro", "Kiss me Licia", "L'incantevole Creamy", "Occhi di gatto", "Mila e Shiro", "Holly e Benji", "Sailor Moon". Nella prima metà degli anni '90 "Bim Bum Bam" trasmette anche i principali successi americani: "Mighty Max", "Scuola di polizia", "X-Men", "Batman",  "Siamo quelli di Beverly Hills".

Le sigle di Cristina D'Avena

Non si può non pensare alle sigle cantate da Cristina D'Avena.  Dal 1986, la cantante diventa anche attrice per le produzioni di "Bim Bum Bam" con una serie di telefilm basati sui personaggi di "Kiss me Licia": "Love me Licia", "Licia dolce Licia" e "Balliamo e cantiamo con Licia".

Uan, il pupazzo cane parlante

Aveva il ciuffetto fucsia ed era di colore rosa, le sembianze erano quelle di un cane e riempiva i pomeriggi e le domeniche mattine dei bambini dal 1983, per oltre 15 anni. "Uan" ha fatto la sua prima apparizione in Bim Bum Bam il 12 settembre 1983. Creato dal Gruppo 80, già "animatore" degli altri pupazzi della Fininvest, era animato dalla voce di Giancarlo Muratori, storico autore del programma. Dopo la morte di quest'ultimo nel 1995, la voce di Uan fu affidata a Pietro Ubaldi, storico doppiatore e voce di un'altro pupazzo, Four di "Ciao, Ciao", il programma contenitore per bambini di Rete 4. In sedici edizioni del programma, il pupazzo "Uan" è stato l'unico personaggio ad essere sempre ricorrente, diventando un punto di riferimento per i più piccoli e una spalla per gli intermezzi comici dei vari conduttori che si sono succeduti nel corso degli anni.