31 Gennaio 2014
14:47

Carlo Cracco salva Rachida: “Deve ancora mostrare il suo talento”

Il giudice di Masterchef viene intervistato a tutto tondo da Selvaggia Lucarelli e confessa di apprezzare molto Alberto: “Magari alla sua età fossi come lui”. Poi il rapporto con sua moglie: “Le ho promesso che non avrebbe mai cucinato”.
A cura di A. P.

Carlo Cracco è stato ospite di Selvaggia Lucarelli e Fabio De Vivo nella trasmissione radiofonica da loro condotta, per parlare alcuni minuti di diversi aspetti relativi alla nuova edizione di Masterchef, in queste settimane in onda. La conversazione è cominciata parlando del modo in cui Cracco concepisca il talento, qualcosa che lui crede si riesca a riconoscere sempre abbastanza tardi e che spesso una passione non sia necessariamente qualcosa nella quale abbiamo talento, dunque non diventerà sempre il proprio lavoro. Poi Selvaggia Lucarelli ha puntato sull'argomento di Masterchef in cima alle preferenze degli utenti e i telespettatori, ovvero la presenza dell'odiata e amata Rachida, di cui in molti non riescono a comprendere appunto il talento. La conduttrice chiede a Cracco perché continui a rimanere in gara:

Teniamo dentro Rachida perché probabilmente ha qualcosa dentro anche lei da dare, no? Io credo che bisogna far sfogare i concorrenti, devono riuscire a dare il meglio, cosa che lei non ha ancora fatto. Si può dire che in cucina è brava, perché comunque sa cucinare, ha una sua manualità nella cucina in cui è brava, quella marocchina. Per il resto ci arriva, ogni tanto pensi che ce la fa quando credi che non ce la faccia e questo le permette di andare avanti.

Ma il tratto caratteristico della concorrente marocchina è un elemento comune a tutti i partecipanti a Masterchef e, in generale, qualcosa che si ricerca nella selezione dei concorrenti stessi: "Una cosa strana è che a Masterchef ci sono un sacco di antipatici, non so se tu l'hai notata". Elogi forti Cracco li rivolge a due concorrenti in particolare, vale a dire Federico e, in particolare, Alberto, che sta appassionando molti telespettatori per la sua passione e la poesia che mette nel cucinare:

Il coniglio crudo di Federico era per farsi notare. E' un ragazzo intelligente, ha fatto qualcosa perché lo notassimo. L'ha messo da crudo in un piatto bollente sapendo che c'era un tempo d'attesa e il piatto era perfetto. Federico è molto bravo, mentre Alberto è la grande passione di tutti: arrivare a quell'età ed ed essere così, ci metterei la firma.

Sempre in riferimento all'antipatia comune dei concorrenti è indubbio che questa caratteristica accomuni anche e soprattutto i conduttori. Lui, che prova spesso dei momenti di disagio durante il lavoro di tutti i giorni, parla della presunta cattiva educazione di Bastianich, nei confronti della quale, invece, lui non è per niente severo: "Non provo imbarazzo per quello che fa Bastianich, lo conosciamo. Io magari non ho il coragio di gettare un piatto in aria in trasmissione. Ma lo faccio in cucina, quando lavoro, se non voglio che quel piatto vada in sala". Infine la sua vita personale e il rapporto con la moglie, dalla quale sta per avere il secondo figlio, colei che ha deciso il suo taglio di capelli che sfoggia in trasmissione, una donna alla quale, non appena aperto il suo frigorifero, ha detto che non avrebbe più cucinato in vita sua: "Non sono sempre a casa per cucinare, così il più delle volte è lei che viene al ristorante".

Carlo Cracco nervoso, mostra il dito medio al paparazzo (FOTO)
Carlo Cracco nervoso, mostra il dito medio al paparazzo (FOTO)
Brumotti è l'uomo più sexy del 2014, battuti Carlo Cracco e Marco Bocci
Brumotti è l'uomo più sexy del 2014, battuti Carlo Cracco e Marco Bocci
Il Calendario Lavazza 2014 con lo chef Cannavacciuolo e Carlo Cracco (FOTO)
Il Calendario Lavazza 2014 con lo chef Cannavacciuolo e Carlo Cracco (FOTO)
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni