2 Ottobre 2017
18:18

C’è un po’ più di Rai su Netflix, da “Don Matteo” a Beppe Fiorello ma manca Montalbano senior

Le migliori fiction Rai arrivano su Netflix per effetto della partnership stretta sotto la direzione di Antonio Campo Dall’Orto. Manca “Il Commissario Montalbano”, che Viale Mazzini non ha intenzione di cedere a nessuna cifra.

È partito ufficialmente ieri l'accordo tra Rai e Netflix che ha portato alla disponibilità nel catalogo della internet tv alcune tra le più note produzioni del servizio pubblico. Un accordo che rappresenta per certi versi un atto rivoluzionario per l'intrattenimento multimediale e per il brand della Tv di Stato. Una delle ultime mosse realizzate sotto la direzione di Antonio Campo Dall'Orto che si è confermato l'uomo necessario alla Rai per svecchiare linguaggi e sciogliere posizioni.

Cosa c'è su Netflix da oggi

Ma cosa possono trovare gli abbonati Netflix a partire da oggi? Sono disponibili: "Don Matteo", "Non uccidere", "Luisa Spagnoli", "Volare", "Pietro Mennea", "L'ispettore Coliandro", "Enrico Mattei", "Il paradiso delle donne", "Lampedusa", "Adriano Olivetti", "Una grande famiglia" e "Mister Ignis". I titoli si mischiano tra prodotti sperimentali e dal linguaggio innovativo, come "Non uccidere", o tratti da romanzi cult, come per "L'ispettore Coliandro". Spazio anche a storie semplici, romantiche o biografiche per attirare il grande pubblico: da "Il paradiso delle donne" a "Una grande famiglia".

Perché non c'è Il Commissario Montalbano

A vedere "Il giovane Montalbano" in catalogo, la mente va subito al Montalbano senior di Luca Zingaretti. Perché non è presente nel pacchetto presentato da Netflix? Come è noto, la Rai non cede a nessuno i diritti per il suo vero pezzo da 90. Già Netflix aveva provato a portarlo con sé nel primo accordo stretto nel 2015, al momento del lancio del servizio in Italia, ma la Rai aveva risposto con un secco no. Due anni dopo, il rifiuto resta valido.

C'è anche Squadra Antimafia

Tra i prodotti nostrani inseriti ieri c'è anche "Squadra Antimafia – Palermo oggi" con Marco Bocci, unica fiction che fa parte dell'offerta di Mediaset. Prodotta da Pietro Valsecchi e Taodue, su Netflix c'è a disposizione la sesta stagione andata in onda dall'8 settembre al 10 novembre 2014.

Una strategia chiara

È chiara la strategia di Netflix di aumentare la sua presenza in Italia attraverso le produzioni chiave della proposta televisiva generalista. La tempistica, del resto, è ottima. Ieri era l'ultimo giorno disponibile per un utente Sky di disdire il proprio abbonamento senza costi aggiuntivi, in riferimento alle modifiche unilaterali del contratto da parte di Sky e all'aumento dell'8.6% su base annua. Quale miglior occasione per ingolosire utenti scontenti con il meglio della proposta generalista ad arricchire il già ben nutrito catalogo di Netflix. Inoltre, dal prossimo 7 ottobre, sarà disponibile sulla tv on demand "Suburra", la prima serie italiana co-prodotta da Netflix.

Don Matteo e Montalbano in Giappone, le foto degli spot
Don Matteo e Montalbano in Giappone, le foto degli spot
Il 2018 delle fiction tv, si parte con Don Matteo e
Il 2018 delle fiction tv, si parte con Don Matteo e "Immaturi - La Serie"
Fiction Rai 2017-2018: tornano Don Matteo e Montalbano, su Rai 2 Coliandro e Camera Cafè
Fiction Rai 2017-2018: tornano Don Matteo e Montalbano, su Rai 2 Coliandro e Camera Cafè
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni