Il 26 novembre compie 60 anni ma per lei il tempo sembra essersi fermato ai 30. Pamela Prati, grazia al suo fisico da urlo, ha iniziato a lavorare come fotomodella ma poi è approdata anche al cinema (dove ha girato 11 film) ed è diventata la primadonna del Bagaglino, dal 1987, grazie a Pierfrancesco Pingitore. Ha condotto tantissimi altri programmi di successo tra cui “La sai l’ultima”, “Scherzi a parte”, “Re per una notte” e ha pubblicato anche 1 album e 11 singoli, tra cui spiccano i tormentoni “Menealo”, “Que te la pongo” e “Papelon”. Nel 2016, ha partecipato come concorrente al “Grande Fratello VIP”, pubblicando il singolo “Chiamatemi un taxi!”, ispirato proprio alla battuta pronunciata quando è stata squalificata.

Gli inizia da fotomodella e l’esordio al cinema

La Prati, il cui vero nome è Paola Pireddu, è nata ad Ozieri, in provincia di Sassari e, purtroppo, ha vissuto un’infanzia non facile. Sua mamma era vedova di guerra e fu abbandonata dal suo compagno, con 6 figli, così la Prati è cresciuta nel collegio di suore a Tempo Pausania. A 18 anni si trasferisce a Roma dove lavora come commessa ma un fotografo la scopre e la lancia come modella e fotomodella. Inizia anche a lavorare in tv nella trasmissione “Playboy di mezzanotte”, di Telealtomilanese. Nel 1980, compare sula copertina dell’album “Un po’ artista un po’ no”, di Celentano e, l’anno dopo, esordisce al cinema nella commedia sexy “La moglie in bianco… l’amante al pepe”(1981), di Michele Massimo Tarantini.

Le commedie sexy e l’avventura al Bagaglino

La sua popolarità e il suo immenso fascino la portano a posare per le riviste patinate “Penthouse” e “Playboy”, mentre prosegue la sua carriera sul grande schermo in pellicole come “Monsignore”(1982), di Frank Perry; “Carmen proibita”(1984), di Albert Lopez; “Le avventure dell’incredibile Ercole”(1985), di Luigi Cozzi; “E’ arrivato mio fratello”(1985), di Castellano e Pipolo e “Massimamente folle”(1985), di Marcello Troiani. Dopo alcune partecipazioni in alcuni film tv, tra cui “Le volpi della notte”, di Bruno Corbucci e “Provare per credere”, di Sergio Martino, nel 1987 arriva la svolta. Pierfrancesco Pingitore la ingaggia come primadonna del Bagaglino iniziando la sua avventura con lo show “Biberon”, su Rai 1, a cui seguiranno due edizioni di “Crème Caramel”, nel 1991 e 1992.

“La sai l’ultima” e “Scherzi a parte”

Il successo la travolge e Pippo Franco la vuole al suo fianco ne “La sai l’ultima”, su Canale 5 mentre con Teo Teocoli condurrà “Scherzi a parte”, nel 1994. Nel frattempo, partecipa anche ai film “Riflessi di luce”(1988), di Mario Bianchi; “Luna di sangue”(1989), diretto da Enzo Milioni; “Io Gilda”(1989), di Andrea Bianchi; “Posseduta”(1989), per la regia di Rudolf Blanacek; “Una donna da guardare”(1990), di Michele Quaglieri e “Gole ruggenti”(1992), diretto da Pingitore.

“Re per una notte” e il ritorno al Salone Margherita

Con il compianto Gigi Sabani, la Prati condurrà “Re per una notte”(1996) e, nello stesso anno, anche “Sotto a chi tocca”, sempre con Pippo Franco. Torna al Bagaglino nel 2001 con “Saloon”, seguito da “Marameo”(2002), “Mi consenta”(2003) e “Barbecue”(2004). Nello stesso anno, gira il film tv “La palestra” e la serie “Con le unghie e con i denti”, sempre di Pingitore e partecipa al reality “Il ristorante”, condotto da Antonella Clerici. Il Bagaglino, però, la rivuole per gli show “Torte in faccia”(2006) e “Bellissima – Cabaret anticrisi”(2009). Nel 2008 è opinionista a “L’Isola dei Famosi 6” e nel 2011 è nel cast della serie tv “Non smettere di sognare”.

“Kalispéra” e il “Grande Fratello VIP”

Nel 2011, Alfonso Signorini la assolda come prima ballerina del suo “Kalispéra!” e, 4 anni dopo, la ritroviamo come concorrente del talent show “Si può fare!”, di Carlo Conti. Probabilmente, i reality la attirano molto perché, nel 2016, partecipa alla prima edizione del “Grande Fratello VIP”, ma viene squalificata alla quarta puntata per aver infranto il regolamento. La sua battuta, mentre sta per uscire, “Chiamatemi un taxi!” diventa anche un divertente singolo in voga soprattutto nelle discoteche italiane. Dopo il GF VIP, lavora ancora con Pingitore al Salone Margherita nello spettacolo “Magnamose tutto!”(2017) e, sempre con la compagnia del Bagaglino è tra i protagonisti dello show musicale “Gran Follia!”(2018).