1 Novembre 2017
11:55

Budget notevole per il visionario esordio di Stasera Casa Mika, ma il riscontro non premia

Di Stasera Casa Mika si tessono le lodi artistiche ma il riscontro, considerato soprattutto il budget impiegato per realizzare questo show visionario, non è stato quello che ci si aspettava: siamo lontani dai sorprendenti 3 milioni e mezzo di spettatori che assistettero al debutto dello scorso anno.
A cura di Stefania Rocco

Stasera Casa Mika è una Las Vegas in salsa italiana, una sorta di parco giochi artistico che ruota intorno alla figura principale dello show: un artista internazionale che porta sul palco la sua sapienza, il modo avveniristico di concepire un varietà. Purtroppo, nonostante il budget certamente notevole impiegato dalla Rai per offrire a Mika un contorno degno della sua particolare visione di arte, l’impegno profuso nel replicare il modello sempre attraente di un lunapark adattato alla prima serata non è bastato.

Il confronto con lo scorso anno

Siamo lontani dai risultati dell’esordio dello scorso anno quando, complice la novità e la genuina meraviglia di chi si trova a guardare per la prima volta un prodotto tanto sapientemente costruito, Rai2 riuscì a ottenere che a sintonizzarsi di fronte alla prima puntata dello show fossero quasi 3 milioni e mezzo di spettatori, un boom di consensi considerati i risultati medi della rete. Il fatto che, in sostanza, Stasera Casa Mika sia rimasto uguale alla prima versione di se stesso – cosa che non ci si aspetterebbe da un prodotto che ha pretesa di essere d’avanguardia – non ha giovato a Mika: sono stati 1.800.000 gli spettatori che hanno assistito alla prima puntata trasmessa il 31 ottobre 2017, poco più della metà di quelli dello scorso anno. E non basta il fatto che chi l’ha visto continui a tessere le lodi della genialità di Mika. È fuori questione che ci si sarebbe aspettati un riscontro diverso.

La struttura del programma

La prima puntata della seconda edizione di Stasera Casa Mika è stata articolata pensando all’effetto sorpresa. Da qui i viaggi nel tempo del padrone di casa che si sono ripetuti uguali a quelli pensati per la prima edizione. Mika mostra come si possa viaggiare nel tempo solo attraversando una porta che conduce, di volta in volta, all’interno di un mondo diverso e – si sperava – stupefacente. Il padrone di casa di è calato divertito nei panni di un tassista, per poi tornare cantautore e mattatore, vera attrazione della serata anche di fronte agli ospiti in studio. Mai banale Luciana Littizzetto che arriva direttamente da Rai1 per offrire il suo irriverente contributo.

Gli ospiti sul palco di Mika

Sono stati numerosi gli ospiti che Mika ha richiamato accanto a sé sul palco. Insieme ai primi due. Riccardo Scamarcio ed Elisa Toffoli, il padrone di casa ha realizzato due godibili duetti. Ad alternarsi sul palco sono stati Luca Argentero – in promozione della serie tv Sirene –, Rita Pavone, che ha stabilito con Mika un feeling evidente, e Gregory, l’amico immaginario la cui identità è stata rivelata solo a fine puntata. Grande spazio all’ospite internazionale della serata: Dita Von Teese.

L’intervento di Dita Von Teese

Lady Burlesque ha aggiunto allo show quel pizzico di malizia mancato fino a quel momento, uno spazio non proprio family-friendly ma che strizza l’occhio al pubblico etero-sessuale. Indispensabile alla riuscita dello sketch la Littizzetto, munita di immancabile corsetto, che si è prestata a un’improbabile lezione di seduzione.

'Stasera casa Mika', Luciana Littizzetto presenza fissa nel programma
'Stasera casa Mika', Luciana Littizzetto presenza fissa nel programma
Le foto della seconda puntata di Stasera Casa Mika del 7 novembre 2017
Le foto della seconda puntata di Stasera Casa Mika del 7 novembre 2017
"Stasera Casa Mika" premiato come miglior programma d'intrattenimento 2016 ai Rose d’Or Awards
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni