Come è consuetudine da alcuni anni, anche il 2018 vedrà il passaggio di testimone tra Gerry Scotti e Paolo Bonolis nel pomeriggio di Canale 5. Gennaio sarà teatro del ritorno di "Avanti un altro", il quiz pomeridiano condotto dal presentatore romano, che mesi fa era stato sostituito da "Caduta Libera" di Gerry Scotti.

Nuovi personaggi nel "minimondo"

Il ritorno di "Avanti un altro" non sarà caratterizzato da particolari stravolgimenti, ma anzi dalla conferma delle caratteristiche sostanziali del format, con l'aggiunta di alcuni personaggi al minimondo messo in piedi da Bonolis (come anticipa Tv Sorrisi e Canzoni ci saranno "la tecnologica", "il gladiatore" e "la ventriloqua, che molto probabilmente andranno a sostituire alcuni personaggi precedentemente presenti).

Le aspettative per gli ascolti di "Avanti un altro"

Questa volta "Avanti un altro" sostituirà un altro programma sperimentato da Scotti nelle ultime settimane, ovvero "The Wall", che non è dispiaciuto affatto al pubblico (i risultati di ascolti sono stati ottimi nelle prime puntate, con la vittoria sul concorrente diretto "L'Eredità" nella puntata d'esordio). Al programma spetta il compito di mantenere gli standard conquistati da Scotti in questi ultimi mesi, visto che il conduttore, specie grazie a "Caduta Libera", è stato in grado di risollevare le sorti della fascia pre-serale di Canale 5, dopo alcuni anni di apparente difficoltà.

Bonolis e il flop di "Music"

Bonolis giunge all'appuntamento con Avanti un altro dopo i risultati non proprio esaltanti della seconda edizione di "Music". Il programma di prima serata di Canale 5 non è riuscito a catturare la quantità di spettatori in cui la rete aveva probabilmente sperato. Complici diversi fattori, tra cui l'inaspettata concorrenza di programmi come "Indietro Tutta 30 e l'ode", Canale 5 si è vista anche costretta a spostare l'ultima puntata delle tre previste, portandola dal mercoledì al sabato sera. Nonostante tutto, Paolo Bonolis resta una delle punte di diamante di Mediaset, oltre che uno dei conduttori più apprezzati d'Italia.