In un eccesso di citazionismo da serie tv, si potrebbe dire che Gerry Scotti "se sta ripigliann' tutt' chell' che è ‘o suoj" ("si sta riprendendo tutto ciò che era suo", per chi vivesse a nord di Napoli. Il conduttore, che è stato signore dei quiz pomeridiani negli anni di Passaparola e Chi vuol essere milionario, sembrava aver perduto lo scettro con l'arrivo de L'Eredità su Rai1, quiz che ha in qualche modo sovvertito le gerarchie del preserale televisivo in questi ultimi anni. Ma dopo il successo di "Caduta Libera", Scotti ha realizzato un grande risultato di pubblico con la prima puntata di "The Wall", nuovo quiz di Canale 5: 5.027.000 spettatori (23.8%) contro i 5.007.000 spettatori (23.2%) totalizzati dall'Eredità.

I numeri importanti di Canale 5 nel 2017

Cifre importanti per la rete ammiraglia Mediaset, in una stagione nella quale sembra l'emittente stia tornando a dire la sua in fasce televisive nelle quali per anni era riuscito a catalizzare l'attenzione del pubblico, smarrendo questa capacità nelle ultime stagioni. I risultati strabilianti del Grande Fratello Vip (l'aggettivo "strabiliante" non è un'esagerazione), così come quelli di grande rilievo delle fiction L'Isola di Pietro e Rosy Abate consegnano quasi l'idea di un dejavù televisivo, un ritorno all'inizio degli anni Duemila.

Scotti rivitalizzato da Maria De Filippi e Bonolis

Il risultato ottenuto da "The Wall" va certamente confermato con le prossime puntate, visto che sulla prima pesa certamente il fattore novità, che prima o poi svanisce, ma i numeri sembrano dare ragione al lavoro di Scotti che, in questi ultimi anni, è riuscito in un certo senso a reinventarsi mostrando grande intuito nel sapersi inserire nel mondo defilippiano che, come si sa, dà grande visibilità a chi non ne ha e amplia la fama di chi ne possiede già. Da sottolineare anche l'intelligenza di prestarsi alla sostituzione di Paolo Bonolis ad Avanti un altro nelle scorse stagioni, che gli ha dato modo di confermare come quello spazio televisivo, su Canale5, non possa avere altri volti di riferimento se non il suo.

Conti ad interim a L'Eredità dopo il malore di Frizzi

Nel frattempo, prosegue il periodo della gestione provvisoria di Carlo Conti a "L'Eredità". Il conduttore, dopo il malore improvviso di Fabrizio Frizzi risalente a qualche settimana fa, ha ripreso in mano lo spazio che ha gestito per anni, e alla guida del quale si alternva con Frizzi da qualche stagione. Le condizioni di salute del conduttore sono, a detta sua, in progressivo miglioramento. "Combatto per riprendermi", ha scritto il conduttore nella prima sortita social dopo la lieve ischemia da cui è stato colto.