Meglio delle "storie a bivi" di Topolino ci sarà solo un film Netflix di Black Mirror. Proprio così, a due giorni dall'uscita del film di "Black Mirror" è stato ufficializzato che l'atteso episodio unico da 90 minuti del franchise, dal titolo "Black Mirror: Bandersnatch", sarà interattivo. Vale a dire che l'utente potrà decidere in autonomia in che direzione fare andare la storia.

Una storia da 312 minuti da combinare

"Black Mirror: Bandersnatch", fuori il 28 dicembre sulla piattaforma, sarà quindi non soltanto il primo lungometraggio Netflix legato alla serie, ma sarà anche il primo film interattivo in assoluto nella storia della internet tv. Una narrazione a bivi in cui gli spettatori potranno godere di 312 minuti complessivi da combinare in 90 minuti. Il film segue le vicende di un programmatore che crea un videogame a partire da un romanzo fantasy. Quando realtà e gioco si confonderanno, toccherà allo spettatore scegliere che direzione prendere. Ovviamente si potrà ricominciare dal bivio precedente e prendere una direzione diversa ogni volta, così da guardare tutti i possibili altrimenti della trama.

I riferimenti del titolo

Pare che il film riprenda la storia di un videogioco mai rilasciato e dal titolo omonimo che fu sviluppato nel 1984. Il film sarà ambientato nella stessa epoca. Ancora un riferimento dal titolo, quello del personaggio di "Alice attraverso lo specchio" di Lewis Carroll, una sorta di leone antropomorfo dotato di corna, grandi mascelle e di un collo lungo.

Il cast di Black Mirror: Bandersnatch

"Black Mirror: Bandersnatch" vede alla regia David Slade, già direttore dell'episodio 5 della quarta stagione di "Black Mirror", "Metalhead" e di alcuni episodi di "American Gods", "Hannibal" e "Breaking Bad" ("Open House", 4×03). Tra gli attori sono confermati Fionn Whitehead ("Dunkirk"), Will Poulter ("Revenant") e Asim Chaudhry ("People Just Do Nothing").