7 Dicembre 2021
13:10

Black Mafia, il primo documentario sulla mafia nigeriana in Italia

Arriva venerdì 10 dicembre in prima serata su Rai Tre “Black Mafia”, primo documentario sul crescente fenomeno della mafia nigeriana in Italia.
A cura di Ilaria Costabile

Il 10 dicembre in prima serata su Rai Tre andrà in onda per il ciclo Crime Doc targato Rai Documentari Black Mafia, un docu-film sul fenomeno della mafia nigeriana in Italia, realizzato da una co-produzione Bronx Film Luce-Cinecittà. Una squadra di agenti della polizia locale di Torino, insieme al loro capo, Fabrizio Lotito, raccoglie la denuncia di una ragazza nigeriana contro la sua madame, da qui parte il racconto dell'inchiesta Athenaeum, portata avanti dalla Procura di Torino tra dicembre 2012 e settembre 2016 contro una fitta rete di organizzazioni criminali nigeriane. Una mafia, quella nigeriana, che si serve non solo della violenza fisica, ma anche di un'arma oscura come il voodoo.

Come è nato il documentario

L'inchiesta ha portato all'esecuzione di una misura restrittiva per 44 cittadini nigeriani-affiliati degli Eye e Maphite-operanti nella provincia di Torino, a Novara e Alessandria per poi scoprire una grande organizzazione internazionale, che ha legami fino in Canada, Regno Unito, Olanda, Germania. Il documentario è tratto dal libro inchiesta Mafia nigeriana di Sergio Nazzaro, ed è diretto da Romano Montesarchio, il soggetto invece è di Andrea Di Consoli, mentre della sceneggiatura si sono occupati il regista, l'autore del libro insieme a Stefano Russo. Black mafia descrive questa nuova faccia della criminalità che viaggia dalla Nigeria all'Italia, ripescando le radici storiche del fenomeno e documentandone l'espansione, utilizzando anche interviste ai protagonisti, ricostruzioni cinematografiche, servendosi anche di intercettazioni originali, immagini di repertorio e documenti inediti.

La crescita della mafia nigeriana

Presenti nel doc, le voci del Commissario Fabrizio Lotito, il magistrato per l'operazione Athenaeum Stefano Castellani, le vittime di tratta e gli agenti della SAT di Torino. Attraverso queste testimonianze viene raccontata la mafia nigeriana con tutte le sue singole declinazioni, che nel nostro Paese ha condotto senza alcun dubbio alla creazione di una delle organizzazioni criminali più pericolose al mondo. La Mafia nigeriana è diventata negli ultimi vent'anni alleata di altre organizzazioni criminali presenti sul territorio nazionale, come "Cosa nostra", "Camorra", "Ndrangheta" e "Sacra Corona Unita", imponendosi nel tempo come principale organizzazione sullo sfruttamento della prostituzione e traffico di stupefacenti, ambiti in cui, a dire il vero, ne è diventata antagonista.

Mafia connection - I narcos albanesi
Mafia connection - I narcos albanesi
“Casamonica – La resa dei conti”, il documentario sul maxiprocesso
“Casamonica – La resa dei conti”, il documentario sul maxiprocesso
"Ti mangio il cuore", Elodie per la prima volta al cinema in un film sulla mafia foggiana
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni