2 CONDIVISIONI

Bill Murray rinuncia agli Emmy Awards per andare al matrimonio di suo figlio

L’attore era destinato a ricevere il premio come miglior attore non protagonista agli Emmy Awards di domenica sera, ma ha scelto di disertare l’ambita cerimonia per presenziare alla cerimonia di suo figlio, 30 anni, che si sposava proprio domenica.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Andrea Parrella
2 CONDIVISIONI
Immagine

Sarebbe stato il secondo premio della sua carriera, una carriera probabilmente sosttostimata. Dopo il Golden Globe conquistato con "Lost In Traslation" di Sofia Coppola Bill Murray era destinato a vincere un Emmy nella serata di domenica, che tra l'altro coincideva con l'arrivo del suo 65esimo compleanno. Il premio per gli Oscar della tv è arrivato, ma Bill Murray, volto mitologico del cinema e della televisione americana, tra i comici più brillanti al mondo e sicuramente uno dei più amati e stimati, alla premiazione non c'era. Non ha ritirato il premio che gli avrebbero consegnato come miglior attore non protagonista in una miniserie grazie a Olive Kitteridge. E il motivo per il quale Murray è stato il grande assente di questa serata è semplice quanto ovvio, scontato: aveva il matrimonio di suo figlio. Le considerazione personali su cosa avremmo fatto noi conta poco, c'è da riflettere sul fatto che gli Emmy sono davvero i premi più ambiti per chi faccia tv, probabilmente secondi solo agli Oscar per rilevanza mediatica; ma è altrettanto vero che, chi ha imparato a conoscere Murray dalle sue uscite pubbliche, è molto più probabile associarlo a questa scelta, anziché al contrario.

L'occasione per festeggiare era in fondo ghiotta e assolutamente imperdibile, trattandosi delle nozze di Luke Murray, 30enne secondogenito nato dal primo matrimonio con Mickey Kelley, donna con la quale Murray è stato sposato dal 1981 al 1996, prima di iniziare una relazione suggellata dal matrimonio con Jennifer Butler, costumista di 16 anni più giovane da cui ha poi avuto altri 4 figli: Jackson (nato nel 1993), Cal (nato nel 1995), Cooper (nato nel 1997) e Lincoln (nato nel 2001). Insomma, il matrimonio del figlio è stato un richiamo troppo forte perché Murray non scegliesse di disertare la serata prestigiosa degli Emmy Awards, dove era destinato a un premio più che probabile.

2 CONDIVISIONI
Emmy Awards 2015, i vincitori
Emmy Awards 2015, i vincitori
Emmy Awards 2015, i momenti più belli
Emmy Awards 2015, i momenti più belli
Bill Murray farà un cameo nel prossimo 'Ghostbusters 3'
Bill Murray farà un cameo nel prossimo 'Ghostbusters 3'
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views