Buone notizie per i fan di "Breaking Bad". La popolare serie tv che, alla fine di questo mese, giungerà alla sua epica conclusione e che in Italia partirà con i suoi ultimi otto episodi dal prossimo 21 settembre, avrà uno spin off incentrato sulla figura di Saul Goodman, il traffichino avvocatuccio difensore degli affari di Walter White. La notizia era nell'aria da diverso tempo visto che il personaggio risulta essere tra i più amati dai fan, ai quali proprio non va giù che l'ascesa criminale del professore di chimica stia per volgere definitivamente al termine. Bob Odenkirk, l'attore che interpreta Saul, ha già dichiarato più volte di sentirsi a proprio agio nei panni dell'avvocato truffatore, a questo si aggiunge una forte motivazione della Amc, di voler continuare il filone della serie ambientata ad Albuquerque.

"Better call Saul" sarà un prequel che seguirà la vita dell'avvocato anni prima che incontrasse Walter White, sarà ideata dallo showrunner e creatore dell'universo "Breaking Bad", Vince Gilligan e dal co-creatore del personaggio, Peter Gould. Si parla di un pilot da 60 minuti, con la certezza che la Amc ordini un'intera serie da 9 episodi.