Il 17 giugno, gli attori di Beautiful sono tornati sul set. Ovviamente, come sta accadendo in tutto il mondo, gli addetti ai lavori sono stati chiamati ad attenersi a regole ferree per evitare il contagio da Coronavirus. Il produttore esecutivo della soap, Bradley Bell, ha rilasciato un'intervista al New York Post durante la quale ha raccontato i modi creativi con i quali stanno tentando di ovviare all'impossibilità di toccarsi.

Bambole gonfiabili prima usate come cadaveri

Bradley Bell e gli autori di Beautiful sono tornati a lavoro. Hanno dovuto affrontare un ostacolo cruciale per chi produce una soap opera. Le regole del distanziamento sociale, infatti, rendono difficile se non impossibile realizzare le scene di sesso o anche solo romantiche. Inizialmente, hanno provato a tagliare dal copione dei nuovi episodi di Beautiful, tutte le scene che implicavano effusioni: "Quando stavamo rivedendo il copione, abbiamo iniziato a estrarre tutte le scene romantiche, ma l'intera trama falliva miseramente. Abbiamo iniziato a ragionarci insieme, tentando di trovare un modo per fare funzionare quelle scene senza rompere le regole del distanziamento sociale". Da lì, l'idea strampalata quanto geniale, ricorrere a bambole gonfiabili:

"Abbiamo tirato fuori una bambola che anni fa abbiamo usato come cadavere. Abbiamo notato che era decisamente convincente. È una bella bambola, la useremo dotandola di capelli e make up, per farla sembrare una delle nostre attrici principali. Per il momento ne abbiamo solo una. Vedremo come andrà. Potremmo investire in altre bambole, stiamo facendo delle ricerche per vedere cosa è disponibile. Potremmo usare un bel po' di bambole nelle prossime scene d'amore".

Nelle scene romantiche anche i coniugi degli attori

Bradley Bell ha raccontato che sul set vengono prese tutte le precauzioni necessarie a evitare il contagio. Il numero delle persone presenti è limitato, il regista è a distanza e protetto dietro a un pannello di plexiglas. E così, anche gli addetti ai lavori. Inoltre, tutti gli attori indossano le mascherine fino a quando non devono recitare. Tornando alle scene romantiche, le bambole gonfiabili non sono l'unica soluzione che hanno trovato:

"Se gli attori non possono toccarsi, è un problema. Così, abbiamo pensato di contattare alcuni dei mariti e delle mogli degli attori, chiedendo loro di interpretare le scene dei baci. Alcuni si sono detti interessati. Faranno il tampone e ci assicureremo che siano al sicuro. Così, moglie e marito potranno baciarsi comodamente. Potremo riavere dei baci bollenti nella soap e con piccoli trucchetti sembrerà che l'attore stia baciando il personaggio con cui ha una relazione".