Dame Barbara Windsor, all'anagrafe Barbara Ann Deeks, è morta all'età di 83 anni. I giornali britannici aprono tutti con la notizia della scomparsa della diva di Carry On, serie tv anni Sessanta-Settanta, famosa anche per il ruolo di Peggy Mitchell nella soap opera della BBC EastEnders. Era soprannominata appunto "The Queen of Carry On". Era definita anche "la regina non ufficiale d'Inghilterra". Amatissima dagli inglesi, anche dal premier Boris Johnson che l'aveva ricevuta a Downing Street lo scorso settembre.

L'attrice era malata di Alzheimer

In una dichiarazione rilasciata questa mattina per la stampa, il marito Scott Mitchell, 57 anni, ha dichiarato: "La sua morte è stata causata dall'Alzheimer. Barbara alla fine è morta serenamente, abbiamo passato gli ultimi sette giorni al suo fianco. Io, la sua famiglia e i suoi amici ricorderemo Barbara con amore, con sorriso e affetto per i tanti anni del suo amore, del suo divertimento, dell'amicizia e della luce che ha portato a tutte le nostre vite e al divertimento che ha dato a tante migliaia di altri durante la sua carriera". Ha poi aggiunto: "Non è stata la fine che Barbara o chiunque altro convive con questa malattia molto crudele meritano. Sarò sempre immensamente orgoglioso del coraggio, della dignità e della generosità di Barbara nell'affrontare la propria malattia e nel tentativo di aiutare gli altri aumentando la consapevolezza il più a lungo possibile". Alla fine del suo commovente tributo Scott Mitchell ha dichiarato: "Che tu possa riposare in pace mia preziosa amata. Ho perso una moglie, ho perso la mia migliore amica e la mia anima gemella. Il mio cuore e la mia vita non saranno mai più gli stessi". 

La saga di Carry On

La saga di film di Carry On ha segnato principalmente la carriera di Barbara Windsor, interpretando il ruolo della femme fatale in nove film in tutto che hanno segnato la storia della Gran Bretagna.