Ha oltre 1700 iscritti alla sua pagina Facebook, un blog e persino un canale Youtube dove intervista i Parlamentari del Movimento Cinque Stelle. Non stiamo parlando di un politico né di un personaggio dello show business: si tratta, semplicemente, di un ragazzo di 14 anni, Marco Colarossi, che è divenuto celebre in seguito alla sua partecipazione al talk show politico di La7 "Piazza Pulita" condotto da Corrado Formigli. Una presenza che ha destato scandalo e che spinto Colarossi a replicare così su Facebook: "Dietro di me chi c'è? La mia schiena". Si è scomodato persino Maurizio Gasparri che su Twitter ha scritto: "14 anni, costretto a sparare cazzate in tv, vero orrore, genitori dementi, tv alla canna del gas". "Di tutti i problemi che ha l'Italia, lui parla di me?" replica Marco Colarossi che a "Piazza Pulita" ha anche criticato il sindaco di Firenze a causa del Patto del Nazareno. "Il mondo adulto è più infantile del mondo giovane. I ragazzi, anche con idee differenti dalle mie, mi hanno fatto i complimenti e mi hanno detto ‘sei bravo'. Invece il mondo adulto è stato quello più meschino, che mi ha insultato" ha dichiarato il giovane blogger a Ilfattoquotidiano.it. Per il suo futuro, tra l'altro, non esclude di "studiare Scienze Politiche o Giornalismo".

Marco Colarossi criticato dagli adulti, osannato dai giovani

Un baby opinionista "scoperto" dalla trasmissione tv di La7, "Piazza Pulita" che gli ha consentito di esprimere liberamente la sua opinione: ottima dialettica, telegenico ed estroverso. Un sostenitore del Movimento Cinque Stelle che, nonostante l'età, non ha paura di confrontarsi con gli adulti su questioni assai scottanti e complicate. A supportarlo è intervenuto anche Vincenzo Spadafora, Garante per l'infanzia e l'adolescenza che, in un nota, ha dichiarato: "Colarossi ha una passione per la politica. E' una colpa? Nel Paese dove il verbo "rottamare" è diventato uno slogan perché non si accetta che un adolescente dica la sua sulle scelte politiche? Il mondo dei giovani non ha quasi mai diritto di cittadinanza nel piccolo schermo. Colarossi è molto informato, segue la politica perché sa che la politica è anche il sistema di regole del vivere civile e lui vuole capirle". "A #DiMartedì hanno intervistato bambini di 7 anni che parlavano di Renzi come fosse un Dio. Ora pretendo lo stesso scandalo che c'è stato con me. Lo dovete fare, se siete intellettualmente onesti", questa è la provocazione lanciata dal blogger 14enne di cui, siamo certi, continueremo a sentir parlare.