Arriva dagli Stati Uniti il caso del giorno. I protagonisti della vicenda sono Lara Spencer, co-conduttrice di Good Morning America, e il piccolo George d’Inghilterra, figlio di William e Kate Middleton, di 6 anni. In studio, durante una diretta, si stava commentando il programma scolastico del piccolo George che, a partire dal prossimo anno, studierà danza classica a scuola. La Spencer, senza riuscire a celare il tono ironico, ha descritto così il programma di studi del bambino: “Il futuro re d'Inghilterra studierà religione, informatica, poesia e balletto, tra le altre cose”. Poi, scatenando le risate del pubblico in studio, ha concluso: “Il principe William dice che George ama il balletto. Vedremo quanto durerà”.

La protesta di Roberto Bolle a difesa di George

Sono tantissimi i ballerini che sono intervenuti in merito alle questione per rispondere alla Spencer a difesa del piccolo George e di tutti i bambini che si apprestano a iniziare i propri studi di danza classica. A scagliarsi contro la giornalista e co-conduttrice di Good Morning America è stato, tra gli altri, Roberto Bolle che ha postato su Instagram un video che ripropone le dichiarazioni della donna e ha così commentato la vicenda: “Mi piacerebbe davvero sapere se trovate quanto accaduto divertente o inappropriato. In qualità di ballerino maschio, mi spiace che Lara Spencer abbia permesso tutto ciò. È già difficile per i ballerini crescere tra le prese in giro”.

Le scuse di Lara Spencer

Data la portata delle proteste che l’hanno investita, Lara Spencer ha fatto marcia indietro e chiesto pubblicamente scusa non solo al piccolo George ma anche a coloro che si sono sentiti emotivamente coinvolti da quanto andato in onda a Good Morning America. “Mi scuso sinceramente per il commento di ieri” ha scritto la giornalista su Instagram: “Dal balletto a tutto ciò che ci rende felici nella vita, dico: fallo. Credo che tutti dovremmo essere liberi di seguire le nostre passioni. Scala la tua montagna e adora ogni minuto”.