46 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Aurora Betti svela il mistero del tatuaggio ‘105’: “È la stanza del mio orfanotrofio”

Durante una serata con le altre ragazze, Aurora Betti, protagonista di ‘Temptation Island’, ha svelato il mistero che si celava attorno al tatuaggio che ritrae il numero ‘105’.
46 CONDIVISIONI
Immagine

Se c'è una protagonista in questa seconda edizione di Temptation Island, colei che più di tutti sta facendo parlare di sé, anche se non proprio in maniera positiva (nel bene o nel male benché se ne parli, come si suol dire) è sicuramente Aurora Betti. Tutti contro la bella bionda, compagna di Gianmarco Valenza, che ha scatenato una vera e propria polemica a causa del suo atteggiamento nei confronti del corteggiatore Giorgio Nehme, ex ballerino di ‘Amici', che ha già baciato in puntata e con cui pare ci sia qualcosa in più di un'amicizia. Il gossip, che non troverà conferme ufficiali finché il programma (le cui registrazioni sono già finite) non terminerà definitivamente la sua vita televisiva, parla di Aurora e Giorgio come coppia – o almeno così dicono alcuni utenti che commentano i social del programma di canale 5 – e la ragazza ha dovuto già subire le critiche della madre di quello che per adesso è ancora il fidanzato.

Ma c'è un mistero che avvolge la sua vita. I telespettatori non hanno potuto fare a meno di notare un numero che la caratterizza al punto da essere tatuato sul suo polso destro. Un numero che ricorre non solo sulla pelle e nelle inquadrature televisive, come dimostrano alcune foto del suo profilo Instagram (che vi mostriamo nella galleria fotografica in testa all'articolo) e che hanno una storia triste alle spalle. A rivelarlo è stata la stessa Aurora durante la puntata di questa sera di Temptation Island; una confessione, fatta alle altre ragazze, avvenuta durante una serata assieme. Il numero, infatti, nasconde la storia della sua adozione: 105 sarebbe la sua stanza nell'orfanotrofio:

105 è la stanza del mio orfanotrofio. sono stata adottata. a 3 e mezzo anni mi ha preso una famiglia, ero stata definita INGRATA …A 3 ANNI INGRATA. ME LA la sono portata dietro tanto tempo.

46 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views