Gli ascolti di mercoledì 24 aprile 2019 sono stati vinti da Rai1 con la semifinale di ritorno di Coppa Italia Milan-Lazio, che ha totalizzato 5.444.000 spettatori pari al 22.6% di share. Il film Dirty Dancing – Balli Proibiti, andato in onda su Canale5, ha come al solito riscosso l'attenzione di 2.586.000 spettatori pari all’11.4% di share. Si conferma, così, un grande cult del piccolo schermo, amato da più di 20 anni con lo stesso entusiasmo e pari trasporto, tant'è che ogni volta che viene programmato un suo passaggio in tv, i social network si infiammano con foto, citazioni, spezzoni dei video e le bellissime canzoni della colonna sonora.

Lo speciale de Le Iene sull'Omicidio Vannini, della rete giovane Mediaset Italia1, si è difeso molto bene con i suoi 2.071.000 spettatori pari all’11.9%. Ottimo risultato per uno dei programmi più longevi della tv italiana: Chi l’ha visto? su Rai3 ha ottenuto il risultato di 1.932.000 spettatori pari ad uno share del 9.3%. Ha saputo tenere testa anche un altro film intramontabile del cinema nostrano, Lo chiamavano Trinità con Bud Spencer e Terence Hill, con il suo 1.724.000 spettatori per l’8% di share.

Leggero calo su Rai2 per l’ultima puntata della serie Il Molo Rosso, forse minata dalla forte contro programmazione delle altre reti generaliste, con 1.259.000 spettatori pari al 5.4% di share. Il Federale su La7 ha totalizzato 809.000 spettatori con uno share del 3.5%. Il film Nessuno mi può giudicare su TV8 ha chiuso la serata con 692.000 spettatori per il 2.9%. Sul Nove Mamma ho preso il morbillo ha totalizzato 372.000 spettatori per l’1.6% di share.

Sul 20 Hulk ha ottenuto 368.000 spettatori per l’1.6% di share. Su Rai4 Elementary, invece, ha chiuso con 509.000 spettatori per il 2.2%. Continua l'amata programmazione di cinema del canale Rai Movie che, con il film Insonnia d’Amore ha tenuto davanti alla tv 456.000 spettatori con l’1.9% di share, mentre su Iris, canale Mediaset dedicato al grande schermo, La Sconosciuta ha totalizzato 415.000 spettatori con l’1.8% di share.