6 Giugno 2017
15:45

Arrivano in tv i “Diversity Media Awards 2017”, J-Ax è il personaggio dell’anno

La cerimonia di premiazione dei “Diversity Media Awards 2017”, gli Oscar Lgbt italiani, sarà trasmessa da Real Time mercoledì 7 giugno, alle 21.10. Tra i premiati J-Ax, Lodovica Comello, Syria per la trasmissione radio “Il ruggito del coniglio” e Lino Banfi per la serie “Un medico in famiglia”.
J-Ax riceve il premio di "Personaggio dell'Anno" ai "Diversity Media Awards 2017" (Credits: Twitter).
J–Ax personaggio dell’anno (Credits: Twitter)

Dopo la prima edizione dell'anno scorso, arrivano i "Diversity Media Awards 2017", che saranno trasmessi da Real Time mercoledì 7 giugno, alle 21.10. I riconoscimenti, assegnati dall'associazione no-profit Diverity, premiano i personaggi e i contenuti media (film, serie tv, articoli, pubblicità e programmi televisivi e radiofonici), che nell'ultimo anno hanno contribuito a valorizzare e promuovere persone e tematiche LGBT. L’evento è stato realizzato dalla società YAM112003, che ha curato anche la produzione di uno speciale televisivo per Discovery Italia, gruppo di cui fa parte Real Time, media partner della manifestazione per il secondo anno. La direzione artistica è affidata a Fabio Canino, Gino & Michele e Nico Colonna.

Le nomination sono il frutto del "Diversity Media Report 2016", analisi qualitativa effettuata su 226 prodotti mediali da un gruppo di ricerca coordinato da 12 professori, provenienti da 9 tra le principali università italiane. I vincitori delle 8 categorie in gara nella sezione "entertainment" (Miglior Film, Miglior Serie Italiana, Miglior Serie Straniera, Miglior Programma Televisivo, Miglior Pubblicità, Miglior Programma Radiofonico, Influencer dell'Anno e Personaggio dell'Anno) sono stati decretati dal pubblico che ha votato sul sito DiversityLab. Il Premio Media Young, invece, è stato assegnato da ragazzi e ragazze delle scuole medie e superiori. Tre, infine, i premi assegnati per la sezione "informazione": Miglior Tg, Miglior Articolo di Informazione e Miglior Articolo di Costume.

Gli ospiti

Ospiti della cerimonia di premiazione, condotta da Fabio Canino e Carolina di Domenico, Lino Banfi, Ermal Meta, attualmente in giro per l'Italia con il suo "Vietato Morire Tour", Paola Turci, Javier Zanetti, Malika Ayane, Roberto Vecchioni, Gino Strada, Ilaria Dallatana, Ilenia Lazzarin, Paolo Sassanelli, Debora Villa, Ivan Cotroneo, Syria, Pierpaolo Peroni, Luca Bottura, La Pina, Oscar Farinetti, Michelangelo Tommaso, Daniele Gattano, Antonio Ornano, Drusilla Foer, Carla Gozzi, Giacomo Mazzariol, Julian Hargreaves. Ci saranno inoltre numerosi contributi video, fra cui quello di Roberto Saviano.

L'elenco dei premiati

Personaggio dell'AnnoJ-Ax
Influencer dell'AnnoLodovica Comello
Miglior FilmPerfetti sconosciuti 
Miglior Serie Tv ItalianaUn medico in famiglia 
Miglior Serie Tv Straniera – Modern Family 
Miglior Programma Televisivo – Stato civile
Miglior Programma Radiofonico – Il ruggito del coniglio (Rai Radio due)
Miglior Campagna Pubblicitaria – Smemoranda, "Liberi di amare" 
Premio Media YoungOrange is the New Black (Lionsgate Television, Netflix)
Miglior TgTg 1 
Miglior Articolo di Informazione – A casa di Ed e Nichi “Siamo fuggiti in Canada per garantire futuro e diritti a nostro figlio Tobia”, di Francesco Merlo (La Repubblica)
Miglior Articolo di Costume“Vi sembra possibile essere adottati dalla mamma?”, di Anna Alberti (Marie Claire)

J-Ax: "Sono stato bullizzato, provo empatia per chi vive la stessa situazione"

J-Ax ha commentato il premio ricevuto sottolineando come abbia sempre apprezzato e rispettato le diversità:

"Sono cresciuto apprezzando e rispettando le diversità, a scuola mi hanno insegnato che i diritti sono per tutti: essere qui è un modo per sottolineare anche a chi mi segue che questo è l'atteggiamento giusto e da persone evolute nel 2017".

Quanto al linguaggio usato nell'hip hop, che spesso sembra denigrare la realtà LGBT ha spiegato:

"Si tratta anche di un fraintendimento. Io non le uso certe parole, ma nel rap la parola con la ‘F' raramente è un insulto agli omosessuali. Del resto il genere viene dal ghetto dove a volte c'è ignoranza, ma l'ambiente non è omofobo come si vuol far credere: detto questo io non uso quella parola e non faccio certi discorsi".

Infine ha concluso: "Nel mio ultimo disco tocco questo argomento nella canzone ‘L'uomo col cappello', dove, parlando di quando ho sbagliato a farmi la tinta ai capelli dico ‘meno male, perché a scuola il giorno dopo ho capito cosa si prova a essere chiamato fr-‘: è stata una fortuna essere bullizzato, perché ho potuto provare empatia per chi lo è veramente".

I Maneskin vincono il premio
I Maneskin vincono il premio "Personaggi dell'anno" ai Diversity Media Awards 2022
Pace tra Fedez e J-Ax: “Mettere da parte l’orgoglio e tornare ad abbracciarsi”
Pace tra Fedez e J-Ax: “Mettere da parte l’orgoglio e tornare ad abbracciarsi”
240 di Videonews
La scaletta del concerto di Fedez e J Ax in piazza Duomo a Milano: i cantanti e dove vederlo in tv
La scaletta del concerto di Fedez e J Ax in piazza Duomo a Milano: i cantanti e dove vederlo in tv
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni