Zero è la nuova serie originale italiana Netflix nata da una idea di Antonio Dikele Distefano. Oggi a Milano c'è stato il primo ciak per la serie che sarà composta da 9 episodi e prodotta da Fabula Pictures con la partecipazione di Red Joint Film. Sarà disponibile sulla piattaforma a partire dal 2021, in tutti i 190 paesi in cui il servizio è disponibile.

La trama di Zero

Zero racconta la storia di un timido ragazzo con uno straordinario superpotere, diventare invisibile. Non un supereroe, ma un eroe moderno che impara a conoscere i suoi poteri quando il Barrio, il quartiere della periferia milanese da dove voleva scappare, si trova in pericolo. Zero dovrà indossare gli scomodi panni di eroe, suo malgrado e, nella sua avventura, scoprirà l’amicizia di Sharif, Inno, Momo e Sara, e forse anche l’amore.

Il cast di Zero

Il cast è composto da giovani talenti italiani, di prima e seconda generazione: Zero (Omar), un ragazzo con un potere speciale, è interpretato da Giuseppe Dave Seke. Tra i personaggi principali anche Haroun Fall (Sharif), Beatrice Grannò (Anna), Richard Dylan Magon (Momo), Daniela Scattolin (Sara), Madior Fall (Inno), Virgina Diop (Awa), Alex Van Damme (Thierno), Frank Crudele (Sandokan), Giordano De Plano (Fumagalli), Ashai Lombardo Arop (Marieme), Miguel Gobbo Diaz (Rico) e Livio Kone (Honey).

Chi è Antonio Dikele Distefano

Nato a Busto Arsizio il 25 maggio 1992, Antonio Dikele Distefano è uno scrittore e sceneggiatore italiano nato da genitori angolani. Dopo una breve carriera nell'hip hop con lo pseudonimo di Nashy, debutta con un romanzo auto-pubblicato, Fuori piove, dentro pure, passo a prenderti?, successivamente pubblicato da Mondadori nel 2015 pubblica i successivi "Prima o poi ci abbracceremo", "Chi sta male non lo dice" e "Non ho mai avuto la mia età", che si aggiudica il Premio Fiesole nel 2018. L'ultimo libro, pubblicato nel 2018, è "Bozze".