Dopo l'addio a La Prova del Cuoco, Antonella Clerici è pronta a gettarsi a capofitto in una nuova stagione della sua carriera televisiva. La conduttrice, che dopo 18 anni si è separata dalla creatura di successo della mattina di Rai1, tornerà nei palinsesti di Rai1 dalla porta principale, ovvero in prima serata, con la sfida di riportare in tv Portobello, un classico della televisione italiana che Enzo Tortora rese grande. Partirà il 27 ottobre, in prima serata su Rai1, e la Clerici si ritroverà ancora a contendere lo scettro del sabato sera a Maria De Filippi. Dualismo del quale Antonella Clerici ha parlato in un'intervista a il Secolo XIX, senza tradire troppa ansia nei confronti degli ascolti:

E’ successo negli anni di aver avuto meno successo […] ma se anche una cosa va meno bene, non fa niente. Non sono così ossessionata dagli ascolti, o almeno non lo sono più

Così come accaduto ai suoi colleghi Fabio Fazio e Carlo Conti, che negli ultimi anni si sono misurati con giganti della nostra tv come Mike Bongiorno e Corrado, riproponendo programmi come "Rischiatutto" e "Corrida", anche ad Antonella Clerici toccherà il paragone con la conduzione di Tortora. Lei approccia questa prova in punta di piedi: “Cercherò di farlo umilmente, come sono io, portando la mia verve e il modo di condurre che sarà femminile, quindi diverso“.

Per quel pubblico più in là con gli anni che ricorda Portobello, il programma non subirà alcuno stravolgimento. Anzi, Antonella Clerici rivela che sarà esattamente lo stesso in termini di struttura:

“Io sono molto tradizionalista. Quindi ci sarà tutto. La jazz band, il nuovo Lino Patruno (autore della storica sigla di apertura, ndDM), il pappagallo, il Big Ben, una scenografia vintage, ma con i mezzi moderni: la cornetta del telefono scomparirà, sostituita da un centralino di oggi, resteranno però tutte le rubriche con il loro nome”.