Anna Tedesco si è raccontata sulle pagine di Uomini e Donne Magazine. L'ex dama del Trono Over è reduce da un periodo molto doloroso. L'amatissima mamma, infatti, è morta lo scorso novembre. Nell'intervista, Anna si è detta sorpresa dell'affetto da cui è stata sommersa, sia da parte degli amici ma anche di perfetti sconosciuti. L'unico a mancare all'appello, è stato Giorgio Manetti.

Giorgio Manetti non si è fatto sentire

Anna Tedesco ha raccontato di aver ricevuto le condoglianze da parte di tantissime persone. Anche perfetti sconosciuti si sono prodigati per starle vicino in questo momento difficile. All'appello non è mancata nemmeno la redazione di Uomini e Donne: "La redazione di Uomini e Donne è stata splendida. Persone fantastiche che mi hanno fatto avere tutto il loro affetto. È stato bello e mi sono sentita più forte". A non farsi sentire, solo una persona: Giorgio Manetti.

Perché l'amicizia tra Anna e Giorgio è finita

Così, Anna Tedesco ha raccontato cosa è successo tra loro. Ha spiegato che Giorgio Manetti non si sarebbe più fatto sentire dopo il lockdown: "Mi dispiace ma lui è un tasto dolente. Non ci siamo più sentiti, dai tempi del primo lockdown. Gli avevo scritto e non mi ha mai risposto. Alcune persone mi hanno poi riferito che ha parlato male di me: in pratica avrebbe detto che all'epoca ero tornata nel programma per visibilità. Se dovesse essere vero, ci rimarrei malissimo. Credevo nella nostra amicizia e l'ho sempre difeso". A Pasqua, Giorgio Manetti le avrebbe inviato un messaggio di auguri ma Anna Tedesco non gli avrebbe risposto, sperando in una chiamata per avere un chiarimento. La telefonata, però, non sarebbe mai arrivata. Quando le è stato chiesto perché non abbia fatto lei il primo passo, Tedesco ha tagliato corto: "Perché no…basta. Io avevo la coscienza pulita. Lui, che mi chiamava spesso, ha smesso di farlo. Questa amicizia la considererei conclusa".