Anna Tatangelo è stata ospite della puntata di ‘Verissimo‘ trasmessa sabato 16 febbraio. Reduce dal ‘Festival di Sanremo 2019', dove si è classificata ventiduesima con il brano ‘Le nostre anime di notte', è sembrata comunque molto soddisfatta dell'esperienza: “Finalmente in questo Sanremo si è parlato di me come artista e non per altro. Sul palco ho ripensato al mio primo Festival, quest'anno mio padre non è venuto. Ho ripensato alla mia famiglia, a Pippo Baudo, poi con tutte queste cose messe insieme sono esplosa e non ce l'ho fatta”. Il momento di maggiore felicità durante la kermesse canora è stato quando il figlio Andrea le ha detto: "Sono fiero di te". Intanto, è da poco trascorso San Valentino. Silvia Toffanin ha voluto sapere se Gigi D'Alessio abbia fatto qualcosa di romantico per lei in occasione della festa degli innamorati. La cantante ha svelato: “Sì, mi ha lasciato una rosa rossa sul letto”.

La crisi ormai passata con Gigi D'Alessio

Anna Tatangelo ha confidato a Silvia Toffanin cosa ha provato quando, a seguito della crisi con Gigi D'Alessio, si è vista costretta a vivere da sola: “È stato costruttivo stare da sola, sicuramente non semplice all’inizio, ma lo consiglio a tutti. Io e Gigi abbiamo spiegato ad Andrea che mamma e papà gli volevano bene. La cosa prioritaria era il bene di nostro figlio". Ha spiegato che per lei è stata un'esperienza nuova. Era molto giovane, infatti, quando ha lasciato la casa paterna per andare a vivere con il suo compagno e non ha mai provato l'ebbrezza di avere una casa tutta per sé o condivisa con le amiche:

“Io sono uscita da casa di papà per entrare direttamente in quella di Gigi, ho saltato la fase ‘vado a viver da sola o con le mie amiche'. Ora mi sono trovata a vivere da sola con mio figlio. Per lui mi sono dovuta mostrare forte, sempre di buon umore e mi sono tenuta la tristezza per la sera, sul cuscino”.

La promessa che si sono fatti

La crisi è ormai acqua passata. Gigi D'Alessio e Anna Tatangelo si sono ritrovati e sono più uniti che mai. Stavolta, però, sono ripartiti con una promessa. Non faranno mai più l'errore di darsi per scontati: “Gigi è una persona intelligente e mi ha capita. Abbiamo superato anche questo. Mi vedi felice? Felice è un parolone, sono serena. Ora bisogna dedicarsi di più, perché dopo 14 anni è facile darsi per scontati e le buone intenzioni ci sono”.